Kenya

 

Versa la tua quota online

Hai già attivato un sostegno con Ai.Bi. e vuoi versare la tua quota online?
Versa qui >>

 
 

Kenya. Rodgers, 10 anni: “Perché vivo in mezzo alla strada? Chiedetelo a mio padre”

DIMA_400x286_SAD_RODGERSSe avesse avuto l’occasione di leggere “Le avventure di Pinocchio”, Rodgers avrebbe sicuramente nutrito un po’ di invidia per il burattino nato dalla penna di Collodi. Anche lui, infatti, “marinava” la scuola, ma quando tornava a casa, veniva sempre riaccolto a braccia aperte dal suo papà, che univa i tentativi di educare la sua “creatura” all’amore che ogni padre dovrebbe riservare a suo figlio. A Rodgers, invece, non è andata così. Dopo essere stato cacciato di casa dal suo papà a seguito delle sue assenze ingiustificate da scuola, il nostro piccolo amico si è ritrovato a vivere per strada.

Rodgers nasce nel 2006 nella località di Kimisu, in Kenya. La sua mamma, una giovane donna impreparata a prendersi cura del suo bambino, lo abbandona quasi subito, lasciandolo nelle mani del padre. I due vivono insieme nella baraccopoli di Kibera, almeno fino al “fattaccio”. Quando l’uomo viene a sapere che il suo bambino spesso non si presenta in classe, tra papà e figlio nasce un brutto litigio, in conseguenza del quale il piccolo viene messo alla porta.

Rodgers diventa così un bambino di strada. Una situazione drammatica dalla quale viene salvato solo dagli operatori del centro Kwetu Home of Peace, una struttura per minori che si occupa di reinserire i bambini abbandonati o di strada nelle rispettive famiglie biologiche o allargate. Per lui, il centro elabora un programma di accompagnamento psicologico finalizzato proprio al reinserimento famigliare.

Dopo 2 anni – siamo nel 2016 – Rodgers torna quindi dai parenti. Ma la situazione della sua famiglia non è molto migliorata: la povertà e i problemi personali non sono scomparsi con il tempo. E lui è sempre a rischio di tornare nuovamente a vivere per strada.

Consapevoli di questo, gli operatori del Kwetu gli assicurano un posto in una scuola collegio dalla quale può uscire per tornare a trovare il suo papà solo durante le vacanze.

Il centro Kwetu Home of Peace è una delle strutture per minori con cui Amici dei Bambini collabora con i suoi progetti di sostegno e adozione a distanza. Per Rodgers stiamo cercando proprio qualcuno che lo adotti a distanza, prendendosi cura di lui e facendolo finalmente sentire amato e considerato. Con una piccola quota mensile, infatti, potrai aiutarci a garantirgli un ambiente protetto e accogliente in cui svolgere attività educative e crescere con serenità.

C’è qualcuno pronto ad aiutarlo a tornare a vivere finalmente con fiducia e senza temere i pericoli della strada?


Adotta a distanza Rodgers