Emergenza Terremoto Nepal

Alle 11:56 (orario locale) del 25 Aprile un terremoto di magnitudo 7.8 ha colpito il Nepal con epicentro nel Distretto di Lamjung vicinissimo alla capitale Kathmandu. Si sono susseguite numerose scosse compresa una di magnitudo 7,8 il 26 Aprile e un’altra di magnitudo 7,2 il 12 Maggio. Sono stati colpiti 35 dei 75 distretti del paese, i dati ufficiali parlano di 8.669 morti e più di 14.500 feriti. Secondo la valutazione delle Nazioni Unite sono oltre 2,8 milioni le persone in stato di necessità. Gli sfollati sono 100.000 distribuiti in 373 campi provvisori. Sono andate distrutte 500.000 case e altre 300.000 sono state seriamente danneggiate.  Il sistema educativo è in gravissima difficoltà oltre 32.000 classi sono state distrutte e altre 15.000 sono state danneggiate, 1 milione di bambini non ha accesso all’educazione.

I bisogni più impellenti riguardano la disponibilità di medicinali, kit di igiene e filtri per l’acqua,  per i bambini di aprire degli spazi sicuri per fornire assistenza psicosociale e educazione.

Aiutaci a salvare i bambini del Nepal!

Cosa facciamo in questo momento:

A Kathmandu, nel quartiere Jadibuti (a ridosso dell’aeroporto di Katmandu) il Centro Paanj, nei primi 5 giorni ha ospitato 500 persone. La struttura, attiva dal 2006 garantisce normalmente interventi di animazione ed educazione per i minori: a seguito del terremoto è stato convertito dagli operatori di Ai.Bi. Amici dei Bambini in un centro di prima assistenza per la distribuzione di acqua, medicinali e fornisce “child’s post traumatic psycological support” (assistenza psicologica) a 120 bambini e le loro famiglie.

Sempre in città Ai.Bi. Amici dei Bambini, in partnerhip con il Divay Ankur (DCDPRC) ha allestito nel campo Narayanhiti Durbar, un centro educativo di emergenza, con uno spazio ad hoc destinato a 25 bambini tra cui una decina di orfani di età tra i 2 e gli 8 anni. Nel centro di emergenza prestano il loro servizio, operatori e volontari Ai.Bi. Amici dei Bambini che si prenderanno cura dei bambini dal punto di vista nutrizionale (fornendo cibo) ed educativo (fornendo materiali e giocattoli).

cartina-nepal-pic

Nel villaggio di Madhavpur, Distretto di Okhaldhunga , a 150km da Kathmandu, dove l’80% delle case è stato distrutto, abbiamo distribuito tende per garantire un riparo solido alle tante mamme e bambini rimasti soli.

Nella cittadina di Chautara, Distretto di Sindhupalchowk, a 40km da Kathmandu, dove il terremoto ha distrutto il 90% delle abitazioni, l’ospedale e le scuole, abbiamo distribuito kit igienici per contrastare il rischio di diffusione di malattie.

Vuoi fare di più?
Attiva un Sostegno a Distanza:

Attivando un Sostegno a Distanza aiuti una famiglia ad uscire dall’emergenza e ritornare alla normalità.
Il tuo sostegno sarà utilizzato per acquistare generi di prima necessità (kit igiene, filtri per l’acqua, medicinali, abbigliamento e integratori alimentari per bambini) e per la creazione di spazi sicuri per i bambini, dove attraverso il gioco possano recuperare dal Post Traumatic Stress Disorder e ricevere l’educazione di cui hanno diritto.

Amici dei Bambini in Nepal

Ai.Bi. Amici dei Bambini opera in Nepal dal 2006 con attività a sostegno dei bambini abbandonati o a rischio abbandono, in collaborazione con il Centro Paani e le scuole St. Xavier’s College e Social Work Institute a Kathmandu.
Il Centro PAANI è una struttura che offre ai bambini ospitati e a quelli della comunità educazione, assistenza medica e attività ludico-ricreative e agli adulti della comunità corsi di alfabetizzazione, formazione professionale e formazione sulla cura dei bambini.

Ai.Bi. Amici dei Bambini ha in corso un programma di formazione per gli operatori sociali per i minori volto alla prevenzione dell’abbandono e al miglioramento dei servizi sociali.

 

 

Dona ora!

Compila il modulo ed effettua la tua donazione online



Coordinate per effettuare un bonifico bancario o postale:

Bonifico bancario intestato ad Amici dei Bambini
Banca Prossima SPA
IBAN: IT 77 D 03359 01600 100000122477
Causale: Emergenza Terremoto Nepal;

Se vuoi avere informazioni riguardo l’utilizzo della tua donazione e ricevere la certificazione annuale delle donazioni effettuate, ti preghiamo di mettere nelle note del bonifico bancario: il progetto sostenuto, il tuo indirizzo e la città. Per la tutela della privacy, gli istituti bancari non possono infatti comunicare automaticamente i dati dei propri correntisti all’organizzazione non profit che riceve la donazione.

Bonifico postale sul c/c postale n.3012 intestato ad Amici dei Bambini
Causale: Emergenza Terremoto Nepal;



Richiedi informazioni


email: emergenza@aibi.it