Cina

 

Versa la tua quota online

Hai già attivato un sostegno con Ai.Bi. e vuoi versare la tua quota online?
Versa qui >>

 
 

Milano. China Award 2017. La casa ‘Vittorino Colombo’ di Ai.Bi. esempio virtuoso di accoglienza minori

cina-liu_400x286La casa “Vittorino Colombo” di Ai.Bi a Xi’An è un esempio virtuoso di accoglienza per minori. Per questo sarà premiata nel corso della cena di gala Charity Dinner  che si svolgerà il prossimo 4 dicembre al Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci” di Milano in occasione dei China Awards 2017, giunti alla dodicesima edizione e organizzati dalla Fondazione Italia Cina in collaborazione con Milano Finanza.

I China Awards sono una premiazione annuale delle aziende italiane che meglio hanno colto le opportunità del mercato cinese e delle aziende cinesi che meglio hanno colto le opportunità del mercato italiano.

L’obiettivo dell’evento è quello di comunicare l’importanza che l’internazionalizzazione riveste per le imprese italiane e cinesi, ponendo l’accento sui benefici che derivano dai flussi di capitali, persone, idee, beni e servizi tra Italia e Cina. L’evento conferisce visibilità ai casi di successo di imprese italiane in Cina grazie alla media partnership del Gruppo Class Editori.

La Cena di gala durante la quale verranno conferiti i premi – si legge nel sito della Fondazione Italia-Cina – consiste in un Charity Dinner a favore di due organizzazioni di volontariato italiane: Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini organizzazione non governativa costituita da un movimento di famiglie adottive e affidatarie che si occupa di adozioni internazionali, anche dalla Cina”. L’altra  organizzazione è Psy+Onlus organizzazione non lucrativa per la diffusione di buone pratiche nella psicologia e nella psicoterapia, presente ad Accumoli e Amatrice.

Ai.Bi. Amici dei Bambini opera in Cina, a Pechino, dal 2008 e a Xi’An – Provincia dello Shaanxi – dal 2012.

La casa di accoglienza “Vittorino Colombo” ospita mediamente dai 4 agli 8 bambini affetti da varie patologie. Con il Sostegno a Distanza e con l’aiuto dell’infermiera e delle tate che gestiscono quotidianamente la casa, Ai.Bi. verifica periodicamente le condizioni fisiche e psicologiche dei bambini e, sulla base dei loro miglioramenti, li indirizza ad interventi specifici. I bambini possono anche frequentare la scuola di quartiere, cosa che aiuta molto l’inserimento sociale e l’integrazione dei piccoli e, grazie alla gestione di laboratori specifici, viene stimolata la potenzialità di ciascun piccolo ospite.

[btnsx id=”141985″]

 

 

 

Lascia un commento