Adozione Internazionale. Il grido di Serafina, 10 anni: “Basta famiglie affidatarie! Ora voglio una mamma e un papà per sempre!”

Scheda inserita il: 21/10/2022

Anno di nascita: 2012

Provenienza: Sud America

disturbi emotivi e comportamentali associati ad abuso e maltrattamenti

Richiedi informazioni su questa bambina

Serafina è una bambina sudamericana di 10 anni, cresciuta in un contesto disfunzionale: suo papà è morto e sua madre non si è mai occupata di lei in modo continuativo, facendo vita di strada o affidandola molto spesso alle cure di terze persone. Un fratello minore della bimba è già stato adottato, per questo Serafina è entrata nella rete di protezione molto presto, tuttavia i tentativi di recupero e di reinserimento familiare sono falliti, e la piccola ha passato l’ultimo periodo cambiando diverse famiglie affidatarie.

Serafina frequenta la quarta elementare e pur essendo stata scolarizzata, presenta un ritardo nel percorso scolastico, dovuto sia alla pandemia, sia all’instabilità e al disinteresse della famiglia biologica. La bambina è interessata ad apprendere nuove conoscenze, fa più fatica nell’area matematica, ma i maggiori problemi si riscontrano nell’area relazionale e di comportamento. Ha inoltre bisogno di rinforzare le sue capacità di concentrazione e focalizzazione.

Serafina è una bambina socievole, con doti di leadership, che qualche volta sono usate in modo negativo. È piuttosto vanitosa, con atteggiamenti anche civettuoli all’interno del gruppo di pari.

Dall’ingresso in affido beneficia di una serie di interventi sociopsicologici, affinché possa adeguatamente rielaborare i vissuti in famiglia d’origine, accettare e comprendere il quadro normativo dei vari contesti in cui si trova e migliorare le sue abilità relazionali.

A Serafina piace giocare alle bambole, ai giochi da tavola e guardare la TV, così come fare passeggiate al fiume e andare in piscina. Interrogata sul suo futuro, racconta che le piacerebbe fare il medico. In casa aiuta nelle faccende domestiche ed è autonoma nelle sue attività quotidiane, ama tutta la frutta, mentre le piace poco il pesce.

Data la sua età e i suoi vari passaggi in affido, Serafina  comprende perfettamente la temporaneità della sua collocazione e dichiara la sua disponibilità ad essere adottata, percorso che già conosce per via dell’adozione del fratello; è altresì consapevole che alcuni suoi atteggiamenti e la sua età potrebbero allontanare questa prospettiva.

I genitori ideali per Serafina dovrebbero essere pazienti, tolleranti e allo stesso tempo uniti e solidi, soprattutto per quanto riguarda il quadro normativo ed educativo, disponibili a proseguire nel percorso psicoterapeutico avviato.

In associazione sono disponibili foto della bambina.

Richiedi informazioni su questa bambina