Adozione Internazionale. Kelly, 12 anni: “per me l’adozione è come un principe che viene a salvare una principessa imprigionata…”

Scheda inserita il: 05/08/2022

Anno di nascita: 2010

Provenienza: Sud America

Nessuna patologia evidenziata

Richiedi informazioni su questa bambina

Kelly è una ragazzina sudamericana di 12 anni, in protezione nell’attuale famiglia affidataria da un anno (dopo averne cambiate parecchie), ma in carico ai servizi sociali dall’età di 2 anni. La giovane madre e la famiglia allargata non hanno potuto farsi carico dei figli, non riuscendo a risolvere neppure i loro problemi personali.

Kelly Frequenta il grado sesto, che corrisponde alla nostra prima media, è una ragazzina studiosa, a cui piace soprattutto la matematica, mentre trova invece noioso leggere.

Kelly è una ragazzina aperta al contatto sociale, anche se inizialmente si mostra timida, le piace instaurare rapporti di conoscenza e amicizia con i pari e con gli adulti. È rispettosa dei contesti in cui si trova ed è attenta ai bisogni degli altri.

Nel tempo libero le piace giocare in gruppo, uscire, ma anche giocare ai videogiochi e usare il tablet. È sempre felice quando riceve qualche regalo personale, come nuovi vestiti o bigiotteria, non è molto sportiva anche se ultimamente ha mostrato interesse per il pattinaggio.

Le piace essere sempre ordinata, preferisce un abbigliamento sportivo, ma femminile, ama gli accessori e i suoi colori preferiti sono il rosso, il rosa e il nero.

Kelly ha molta paura dei rospi e della stregoneria, di cui ha sentito parlare nei racconti e che l’affascina, ma nello stesso tempo la spaventa.

Rispetto al cibo non le piacciono i fagioli e la verdura in generale, ama il gelato alla fragola, il cioccolato e lo yogurt, le cose fritte, le patatine e così via, tant’è che è un po’ in sovrappeso. Da grande vorrebbe fare la poliziotta o l’infermiera.

Kelly ha una sorella di un anno più piccola, con la quale ha condiviso alcuni periodi in affidamento, il loro legame però non portava ad una equilibrata evoluzione individuale, essendo Kelly piuttosto direttiva e impositiva nei confronti della sorella, che risultava succube, pertanto, sono state divise e la valutazione psicologica si è conclusa con l’invito a procedere con adozioni distinte.

Data la sua età, la bambina comprende perfettamente la temporaneità dell’affido familiare e il concetto di adozione, lo paragona al salvataggio di una principessa imprigionata, da parte di un principe, ciononostante si sente triste al pensiero di non poter tornare con la sua famiglia biologica e di dover essere separata da sua sorella.

Per Kelly cerchiamo due genitori consapevoli della sua età e dei suoi bisogni evolutivi, che sappiano instaurare un sistema normativo entro il quale guidarla con l’amore e il dialogo, rispettosi dei suoi tempi e dei suoi silenzi, pronti alla negoziazione, senza però cadere nel permissivismo.

Richiedi informazioni su questa bambina