Adozione Internazionale. La dolce Marisol, 7 anni e mezzo, attende una famiglia dove imparare che cosa sia l’amore!

Scheda inserita il: 29/04/2022

Anno di nascita: 2014

Provenienza: Sud America

moderato ritardo mentale, strabismo

Richiedi informazioni su questa bambina

Marisol è una bambina sudamericana di 7 anni e mezzo, la cui famiglia biologica si è mostrata altamente negligente rispetto ai suoi bisogni e verso quelli dei 2 fratelli più grandi, oltre che violenta nelle modalità educative. Quando Marisol è entrata in famiglia affidataria, circa 3 anni fa, presentava denutrizione, scarsa igiene personale e mancata scolarizzazione.

Attualmente, la bimba sta per iniziare la seconda elementare, ha un comportamento adeguato sia nei confronti dei compagni, che degli insegnanti e mostra motivazione ed impegno. Tuttavia, data la diagnosi di ritardo mentale moderato, presenta significative difficoltà di apprendimento, soprattutto nell’area matematica, per cui gode di accompagnamento individuale. Le piacciono invece le attività di disegno e mostra il desiderio di imparare meglio a leggere. La piccola presenta strabismo all’occhio sinistro.

Marisol è una bambina dolce e affettuosa, piuttosto socievole, ma timida con gli adulti che ancora non conosce. Talvolta ha comportamenti di rabbia e presenta un basso livello di attenzione e di memoria, mentre non ha alcuna difficoltà a livello di linguaggio espressivo e comprensivo, anche se fatica ad organizzare e processare le informazioni.

È una bambina autonoma nelle attività quotidiane, secondo la sua età, anche se ha bisogno della supervisione di un adulto, soprattutto per le attività scolastiche. Attualmente viene supportata attraverso un percorso multidisciplinare che comprende logopedia, terapia occupazionale e terapia piscologica familiare.

Marisol ama stare all’aria aperta, giocare a nascondino e andare al parco giochi, dove usa anche i pattini e la palla. Le piace giocare con le bambole e le Barbie, ama ballare, ha paura del buio e del temporale, le piacciono molto gli animali e dice che da grande vorrebbe fare la veterinaria.

Non ha chiaro il concetto di adozione e neppure di affido temporaneo, ma è molto recettiva quando si affronta con lei, attraverso racconti e libri per bambini, il tema di avere una famiglia propria e per sempre.

I futuri genitori dovranno essere molto pazienti e amorevoli, ma anche dinamici, nel sostenerla in tutte le attività, godendo dei risultati che via via andrà acquisendo, mantenendo nel contempo il necessario supporto specifico dei vari professionisti.

Richiedi informazioni su questa bambina