Adozione. Jeanluc 9 anni e Jeanpier 7: due famiglie per due fratellini che li aiutino a continuare a coltivare il loro rapporto fraterno

Scheda inserita il: 04/6/2021

Anno di nascita: 2014, 2012

Provenienza: Sud America

problemi comportamentali

Richiedi informazioni su questi bambini

Jeanluc è un ragazzino sudamericano di 9 anni, fratello di Jeanpier 7 anni, le cui storie vengono pubblicate insieme perché possano trovare il calore di una famiglia nello stesso Paese e nello stesso tempo, ma attraverso adozioni distinte.

Entrambi sono in istituto da poco più di 3 anni, il padre non li ha mai riconosciuti.  La madre dei bambini ha rotto la relazione con lui quando Jeanpier doveva ancora nascere. La donna ha altri figli, avuti prima e dopo i fratellini, da differenti relazioni.

Il caso arriva per la prima volta ai servizi sociali quando i piccoli avevano rispettivamente 3 ed 1 anno e poi in occasioni successive. Si cerca prima di intervenire con programmi familiari che purtroppo, non danno l’esito sperato, così i bambini, all’ età di 6 e 4 anni, vengono collocati in un istituto di accoglienza, per proteggerli da situazioni di negligenza, violenza domestica, abuso e condotte a rischio.

All’ingresso in istituto, Jeanluc e Jeanpier presentavano problemi comportamentali di vario tipo, che purtroppo, pur essendo stati debitamente affrontati, si sono andati a sommare a diversi cambi di istituto e ad un tentativo di reinserimento in famiglia allargata, fattori che non hanno agevolato il pieno successo degli interventi.

Dal punto di vista fisico i bambini sono sani e non presentano ritardi di tipo psicomotorio.

Jeanluc ha un rendimento scolastico soddisfacente e buone abilità cognitive, pur presentando un deficit dell’attenzione e iperattività, che sono in trattamento.

A livello relazionale invece, il bimbo ha ancora difficoltà a rapportarsi in maniera adeguata, con episodi di aggressività e trasgressione dei limiti: Jeanluc vive intensamente le sue emozioni, soprattutto quelle dolorose, ciononostante è un bambino affettuoso e giocherellone.

Jeanpier è il più piccolo dei due fratellini. Il bimbo soffre di strabismo e presenta un disturbo nell’area del linguaggio, oltre ad una ridotta capacità di concentrazione. È un bambino allegro, amichevole e collaborativo, ma anche lui presenta difficoltà nell’elaborazione delle emozioni a causa delle esperienze vissute e ha bisogno di essere contenuto.

Per uno sviluppo sano ed integrale, i due fratelli hanno necessità di terminare al più presto la loro istituzionalizzazione, trovando entrambi una famiglia in seno alla quale sviluppare relazioni di attaccamento sicuro e un corretto sviluppo socio-affettivo ed emotivo.

Pur non escludendo un’adozione congiunta, i bisogni di relazione di cui necessitano entrambi, suggeriscono che i bambini vengano adottati in modo separato da famiglie che possano mantenere in futuro il loro rapporto fraterno.

Per entrambi cerchiamo genitori pazienti, ma dotati di buon umore, solidi e costanti nello stabilire limiti, ma giocosi ed empatici.

In associazione sono disponibili le foto dei bambini.

Richiedi informazioni su questi bambini