Affidamento familiare. Teo, in attesa di una mano da stringere… per un po’

A.A.A. Cercasi famiglia affidataria, residente nei pressi di Milano, in grado di accogliere Teo, giovanotto di quasi 16 anni. Un periodo in famiglia affidataria è necessario per il suo totale reintegro nella famiglia di origine

Teo è un ragazzino di quasi sedici anni, in comunità da due anni e mezzo.  È un ragazzo serio, educato, collaborativo, ironico e arguto.  Al momento  dell’inserimento in comunità  mostrava difficoltà relazionali, bassa autostima e difficoltà nel  gestire le frustrazioni ma,  supportato dagli educatori e da un percorso psicologico, Teo è riuscito a diventare più consapevole di se stesso, tanto da avere oggi buone capacità relazionali, una migliore stima di sé e un livello di autonomia congruo alla sua età. Tutto ciò gli ha permesso anche di dedicarsi maggiormente alla scuola, con la quale non sempre ha avuto un buon rapporto.

Per Teo si cerca una famiglia affidataria che possa permettergli di proseguire il suo percorso di crescita ed acquisizione di competenze, avviato in comunità, e che contestualmente possa accompagnarlo e sostenerlo in un percorso delicato che potrebbe vedere un suo rientro in famiglia in tempi brevi.  La sua famiglia, con fatica e con maggior consapevolezza delle criticità,  sta cercando di  recuperare il proprio ruolo genitoriale.

Per informazioni contattare il centro affidi territoriale di San Donato Milanese santi.caat@assemi.it.,  boscolo.caat@assemi.it