Est Europa. Bimbo colpito da un “secondo abbandono” si merita una mamma e un papà che lo amino davvero

Codice: 04/19 maschio

Scheda inserita: 16/07/2019

Data di nascita: 2008

LA SUA STORIA

La storia di questo bimbo dell’Est Europa, davvero molto bello e buono, è purtroppo molto triste. Triste perché si tratta di uno di quei casi che non si vorrebbero mai raccontare. Un caso di “secondo abbandono”. Il piccolo, da anni in attesa di qualcuno che aprisse le sue braccia per accoglierlo, a novembre del 2018 aveva infatti ricevuto la notizia che una coppia aveva deciso di adottarlo. Una notizia e una speranza meravigliose.

Una speranza, la sua, che purtroppo si è presto infranta contro la decisione della coppia di rinunciare all’adozione in virtù delle eccessive, secondo loro, richieste di documentazione da parte del giudice del suo Paese d’origine. Il piccolo ha così vissuto una seconda, grande, delusione dopo quella del suo abbandono.

Ma in istituto è ben voluto da tutti e le operatrici ci chiedono continuamente di trovare una famiglia per lui. Sappiamo che il papà è morto e che alla mamma è stata revocata Ia potestà genitoriale.

Nonostante i suoi 11 anni non ha perso la speranza di trovare chi lo possa accogliere e renderlo nuovamente “figlio”. Gli serve tutto l’amore di un padre e di una madre che possano cambiare la sua vita.