Sud America Separarsi? Un dolore inimmaginabile. Tre fratelli e una sorella aspettano una famiglia che li accolga. Tutti insieme!

CODICE: 07/19
Tre maschi, una femmina
Scheda inserita il 12/11/2019
Date di nascita: 2007, 2010, 2013, 2015
Provenienza: Sud America

PATOLOGIA
Nessuna

LA LORO STORIA

Le storie di bambini dichiarati adottabili, i bimbi che fanno parte delle “neglect list”, che arrivano ad Ai.Bi. – Amici dei Bambini da tutto il mondo, sono sempre commoventi. Una di queste è la storia, proveniente dal Sud America, di una fratria di quattro bambini, tre fratelli di 12, nove e quattro anni e una sorellina di sei, in cerca di una famiglia adottiva.

Oggi, purtroppo, è difficile, difficilissimo creare una famiglia numerosa. Eppure chi adotterà questi quattro bimbi, tutti insieme, sarà protagonista di un grande atto di giustizia.

Potete immaginare cosa proverebbero questi bambini ad essere separati solo per veder coronato il sogno di trovare una mamma e un papà? L’alternativa, però e purtroppo, è quella di rimanere in istituto, dove vivono oramai da due anni e mezzo.

I loro genitori biologici hanno scarse risorse e competenze genitoriali, la rete parentale è pressoché inesistente, così i bambini hanno vissuto la loro prima parte di vita in un contesto destrutturato, in cui era presente violenza domestica e consumo di sostanze, privo di figure di riferimento, con elevato tasso di negligenza in ogni ambito: scuola, salute, alimentazione, oltreché in carenti condizioni abitative.

Bisogna allora sperare in un papà e una mamma, abbastanza folli da aprire il loro cuore e la loro casa a queste quattro meraviglie: insieme a giochi sparsi ovunque in casa, cartelle da riempire di materiale scolastico, numerose lavatrici da fare, e un po’ di inquinamento acustico, avranno in cambio sorrisi, abbracci e coccole moltiplicati per quattro e la certezza di vedere riflessa nei loro occhi l’immensa felicità di poter stare tutti quanti ancora insieme.

La viva speranza è quella di trovare per loro due genitori adottivi, magari con una bella famiglia allargata e presente, con zii e nonni disposti a collaborare, ma possiamo anche valutare l’ipotesi di due famiglie che vivano vicino e che possano adottare due coppie di fratelli, salvaguardando comunque il loro legame affettivo.

Richiedi Informazioni "Figli in Attesa"