Bambini in alto mare
<<indietro

Marocco. Yassine: “Ogni lunedì non sono più un figlio, ma uno dei 244 che vivono con me”

yassine-marocco

Yassine ha 6 anni e vive lontano dalla famiglia: la sua mamma. Il papà lo ha lasciato solo con sua madre quando aveva soltanto tre anni.

Il bambino vive in Marocco, a Rabat, una città che riversa le sue contraddizioni più profonde sugli abitanti: allo sfarzo di alcuni palazzi si contrappone la povertà. Quest’ultima è una condizione che Yassine conosce bene e che affronta sin da quando è nato.

Per Yassine si prevedeva così un futuro difficile e pieno di stenti se non fosse stato per la Maison d’Enfants Akkari, che ospita circa 244 bambini e ragazzi dai 5 ai 18 anni. La struttura garantisce loro visite specialistiche, organizza attività socio-educative e di animazione e coordina gli operatori sociali che seguono i bisogni di ogni bambino come Yassine e di tanti altri piccoli che vivono lontani dalle loro famiglie.

Con l’adozione a distanza tu potrai offrire a Yassine un giusto apprendimento, materiale scolastico di vario genere e attività extra curriculari. Cose che ora il piccolo non può avere, ma solo immaginare.

Nonostante Yassine non stia vivendo un’infanzia felice, affronta le difficoltà che incontra sempre con un enorme sorriso stampato sul viso. Ama colorare, saltare e divertirsi nei giochi di squadra, soprattutto a calcio. È un bambino molto attivo, sempre pronto a sfidare i suoi compagni nelle corse e a coinvolgerli in un nuovo gioco, perché vuole circondarsi dell’affetto degli altri in ogni momento.

Non gli manca l’amore della sua mamma, che però non ha i mezzi necessari per assicurargli un piatto caldo e tutto ciò di cui ha bisogno un bambino della sua età. La sua mamma infatti cerca di essere molto presente nella vita del suo figlioletto ma riesce a portarlo a casa solo nel weekend e durante le feste.

C’è qualcuno là fuori pronto ad adottarlo a distanza? Qualcuno che lo prenda per mano grazie all’adozione a distanza e lo aiuti a superare le fatiche della povertà e del distacco dalla sua mamma?

Noi di Ai.Bi. siamo sicuri che qualcuno pronto ad adottare a distanza Yassine ci sia. Solo così Yassine potrà vivere senza rinunce e ogni giorno, alla fine di ogni corsa, potrà trovare il “premio” più bello: le braccia della sua mamma.

Adotta a distanza Yassine


Emergenza Umanitaria in Siria