Sud America. Adozione internazionale. Jonas e Diego, 8 e 6 anni, due fratellini delicati con tanto bisogno di amore

Scheda inserita il: 24/12/2021

Anno di nascita: 2013 e 2015

Provenienza: Sud America

distorsione tibiale interna – disturbi associati ad autismo infantile

Richiedi informazioni su questi bambini

Jonas e Diego sono due fratellini sudamericani di 8 e 6 anni, in protezione in famiglia affidataria, da 3 anni a causa dell’abbandono, della negligenza nelle cure e dei maltrattamenti subiti da parte della madre biologica e della famiglia allargata.

Jonas frequenta la 1° elementare, in ritardo di un anno rispetto all’età anagrafica, ha una buona relazione con insegnanti e compagni e non presenta problemi comportamentali, ha però difficoltà di concentrazione e data la mancata scolarizzazione precedente, presenta alcune lacune di base che richiedono accompagnamento individuale e rinforzo..

È un bambino abbastanza tranquillo e allegro, gli piace giocare a palla, guardare la TV, fare i giochi da tavola, utilizzati in famiglia soprattutto in questo periodo di pandemia, ascoltare musica e ballare e da grande vorrebbe fare il pompiere.

Jonas presenta distorsione tibiale interna e piede piatto bilaterale, per cui la notte indossa strumenti ortopedici correttivi, la problematica non incide sulla deambulazione.

È molto legato al fratello minore, con il quale gioca e nei cui confronti si mostra accudente.

Diego, il fratellino minore, soffre di disturbi associati ad autismo infantile: presenta una comunicazione molto scarsa, non ama i rumori forti, la folla e i cambiamenti improvvisi, gli piacciono i giocattoli sonori e luminosi e gli strumenti musicali, soprattutto le percussioni. L’anno scorso ha presentato anche vari problemi gastrointestinali associati ad anemia e denutrizione, e la situazione è ancora in fase di studio e monitoraggio.

Il bambino segue un programma settimanale di psicomotricità, terapia occupazionale e logopedia che hanno consentito un miglioramento sia nell’acquisizione del linguaggio, che nell’interazione.

Diego è molto legato alla figura del nonno affidatario, come anche al papà affidatario e con loro condivide gesti di affetto.

Ama le celebrazioni, come ad esempio i compleanni quando si festeggia con la musica, la torta ecc.

Pur considerando la complessità del caso, ci auguriamo che i fratelli possano rimanere insieme e che ci siano due genitori davvero super pazienti e dediti che vogliano aprire le porte della loro casa e famiglia.

In associazione sono disponibili foto dei bambini.

Richiedi informazioni su questi bambini