Silvia e Stefano chiedono alle famiglie de “La Pietra Scartata” di pregare oggi, giovedì 3 giugno, per tutti i minori che ogni giorno subiscono le scelte degli adulti nei viaggi della speranza nel Mediterraneo. O Signore, rendici capaci di accogliere in modo incondizionato

Il Filo della preghiera di giovedì 3 giugno 2021

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo. Amen.

Visitaci con il tuo Spirito

O Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo,

tu ami e vuoi salvi tutti i tuoi figli:

effondi su di noi quello Spirito con cui hai consacrato Gesù

e l’hai mandato ad annunziare la lieta notizia ai poveri.

Donaci intelligenza del Vangelo e dell’uomo

perché possiamo portare Gesù a tutti i fratelli

aiutandoli a incontrarsi con Lui che è l’unico salvatore.

O tenerezza infinita,

vieni a visitare il tuo popolo

e nel sangue della croce del tuo Figlio

accogli tutti nell’abbraccio del perdono;

illumina coloro che sono nelle tenebre e nel dubbio

e guidali al porto della verità e della pace.

O Vergine dell’ascolto, rendici docili discepoli della Parola

Invoca con noi lo Spirito, perché discenda

e rinnovi la faccia della terra.

Amen.

Preghiera per la famiglia

Fa o Signore che ogni famiglia sulla terra

diventi sorgente di Divina carità.

Guida i pensieri e le pene dei coniugi

verso il bene delle loro famiglie

e di tutte le famiglie del mondo.

Fa che le giovani generazione trovino nella famiglia

un forte sostegno per la loro umanità

la loro crescita nella Verità e nell’amore.

Amen.

(San Giovanni Paolo II)

Stralcio dall’Udienza Generale di Papa Francesco di Mercoledì 2 Giugno 2021: Catechesi sulla preghiera – 36. Gesù modello e anima di ogni preghiera.

“… Continuamente riaffiora nella vita di Gesù la preghiera in favore dei suoi amici. Gli Apostoli qualche volta diventano per Lui motivo di preoccupazione, ma Gesù, come li ha ricevuti dal Padre, dopo la preghiera, così li porta nel suo cuore, anche nei loro errori, anche nelle loro cadute. In tutto questo scopriamo come Gesù sia stato maestro e amico, sempre disponibile ad attendere con pazienza la conversione del discepolo… L’amore e la preghiera di Gesù per ognuno di noi non cessano, anzi si fanno più intensi e noi siamo al centro della sua preghiera! Questo dobbiamo sempre ricordarlo… Le grandi svolte della missione di Gesù sono sempre precedute dalla preghiera ma non così en passant, ma dalla preghiera intensa, prolungata. Sempre in quei momenti c’è la preghiera. Questa verifica della fede sembra un traguardo e invece è un rinnovato punto di partenza per i discepoli, perché, da lì in avanti, è come se Gesù salisse di un tono nella sua missione, parlando loro apertamente della sua passione, morte e risurrezione.

In questa prospettiva, che istintivamente suscita repulsione, sia nei discepoli, sia in noi che leggiamo il Vangelo, la preghiera è la sola fonte di luce e di forza. Occorre pregare più intensamente, ogni volta che la strada imbocca una salita… Gesù non solo vuole che preghiamo come Lui prega, ma ci assicura che, se anche i nostri tentativi di preghiera fossero del tutto vani e inefficaci, noi possiamo sempre contare sulla sua preghiera. Dobbiamo essere consapevoli: Gesù prega per me… Anche se le nostre preghiere fossero solo balbettii, se fossero compromesse da una fede vacillante, non dobbiamo mai smettere di confidare in Lui, io non so pregare ma Lui prega per me. Sorrette dalla preghiera di Gesù, le nostre timide preghiere si appoggiano su ali d’aquila e salgono fino al Cielo…”.

Momento di silenzio (la durata è a discrezione di ciascuna famiglia)

 

Le preghiere delle famiglie:    

Silvia e Stefano chiedono a tutti noi di pregare per  i minori che ogni giorno subiscono le scelte degli adulti nei viaggi della speranza nel Mediterraneo. O Signore, rendici capaci di accogliere in modo incondizionato.

Tutti noi insieme, chiediamo al Signore di custodire questi amici: Morgan e Samuele, Lucas e Samuel con Jesuane, Paul, Marta, Andrea, Esther, Stefania, Francesca e Veronica, Xiuxiào, Filippo e Annalia, Giacomo, Jussara, Rafael, Kamelia, Fabio, Giuly, Pasquale, Martin, Gabriele e Pietro, Antonella, Daniela, Julia e Marjana, Rayan, Ray, Cindy, Mery, Artur, Mariangela, Rabia, William, Ronny, Kasambi, Chenchèn, Giulia, Aurora, Kevin e Francesco, Rosa, John, Paulo e Kakà.

(Ciascuno aggiunga i propri cari e ce lo comunichi, così li inseriamo. Indicateci anche le situazioni risolte, potremo così condividere con gioia gli effetti della nostra fiduciosa preghiera).

Padre nostro…

Pensiero del giorno:

“Sappiamo bene che ciò che facciamo

non è che una goccia nell’oceano.

Ma se questa goccia non ci fosse,

all’oceano mancherebbe”

(Madre Teresa di Calcutta)

Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male, e ci conduca alla vita eterna.

Amen.

Si consiglia di avere un simbolo, un oggetto o altro che ci permetta di fare un po’ di “deserto” intorno a noi (una Bibbia, o un crocefisso, o altro). Si consiglia inoltre che la preghiera sia recitata dalla coppia. Per coloro che recitano la Liturgia delle Ore potrebbe precederla o seguirla. Giorno previsto: il giovedì alle ore 21,00 (secondo le possibilità di ciascuna famiglia).

Coloro che volessero inviarci le proprie preghiere o volessero chiedere di pregare per una persona a loro cara possono contattarci all’indirizzo: ilfilodellapreghiera@aibi.it

 

 

Tags: