Il Santo Padre, domenica, dopo la preghiera mariana del Regina Coeli, ha dedicato un saluto alle migliaia di persone presenti alla manifestazione “Scegliamo la vita”

Si è svolta sabato 21 maggio a Roma, la manifestazione “Scegliamo la Vita” QUI organizzata da più di 100 associazioni ed enti per difendere il diritto di ogni essere umano alla vita: dal più piccolo nascituro al più anziano.

Proprio ricordando l’importante evento, Papa Francesco, domenica, dopo la preghiera mariana del Regina Coeli ha voluto dedicare un saluto a quanti hanno deciso di essere presenti alla manifestazione per ribadire il loro sostegno alla Vita.

Vi ringrazio – ha detto il Papa- per il vostro impegno a favore della vita e in difesa dell’obiezione di coscienza, il cui esercizio si tenta spesso di limitare. Purtroppo, negli ultimi anni c’è stato un mutamento della mentalità comune e oggi siamo sempre più portati a pensare che la vita sia un bene a nostra totale disposizione, che possiamo scegliere di manipolare, far nascere o morire a nostro piacimento, come l’esito esclusivo di una scelta individuale. Ricordiamo che la vita è un dono di Dio! Essa è sempre sacra e inviolabile, e non possiamo far tacere la voce della coscienza”

Al via la settimana “Laudato Sì”

Il Santo Padre ha infine ricordato ai fedeli anche l’avvio della settimana “Laudato Sì”, che si è aperta domenica 22 maggio e si concluderà domenica 29 maggio: “Per ascoltare – ha sottolineato Papa Francesco- sempre più attentamente il grido della Terra, che ci sprona ad agire insieme nel prenderci cura della casa comune”.

Per leggere il discorso completo del Papa in occasione del Regina Caeli QUI

 

Tags: