Regala una Donazione

Solidale al 100%

Per un Natale completamente solidale, scegli di sostituire la regalistica aziendale con una donazione libera a supporto di uno dei progetti di Ai.Bi. in Italia e nel mondo.

Questo Natale con la tua donazione potrai sostenere:

Non lasciamoli soli

Emergenza Siria “Non lasciamoli soli”

foto-siria-648x480

La guerra in Siria ha fatto sino a oggi migliaia di vittime e costretto oltre 13 milioni di persone tra cui bambini a lasciare le loro case.

Impegnati nelle province di Aleppo, Homs, Rural Damasco e Idlib, Ai.Bi. supporta le popolazioni in Siria dal 2013, portando aiuti umanitari, supporto alimentare e psicologico a oltre 40 mila bambini siriani sfollati e alle loro famiglie.

Nonostante l’avanzata delle truppe governative verso Idlib e l’intensificarsi del conflitto, grazie a un forno mobile e uno fisso, Ai.Bi., unica ONG italiana rimasta a Idlib, insieme al partner locale Kids Paradise continua a garantire il pane a 30mila siriani e 1150 famiglie.

Honoud vive nelle campagne di Idlib ed è una di quelle migliaia di bambini cresciuti nella guerra e scampati ai bombardamenti, che hanno perso genitori, fratelli o sorelle, per i quali spesso non c’è una scuola da frequentare e per i quali non c’è sufficiente cibo. Però c’è paura in abbondanza, tristezza e solitudine.

“Ho 12 anni, frequento la quinta elementare e ho due sorelle, Huda e Fatima. È successo 4 anni fa. Mi ricordo che mio padre era fuori casa, mia madre era dai nostri vicini e mia sorella Fatima a scuola. Un missile è arrivato su casa nostra” racconta Honoud. “Io fui portata fuori dalle macerie e rimasi in ospedale per 6 mesi. Mia sorella Huda non si è salvata. Ricordo mio padre che per tutto il periodo, fingeva che tutto andasse bene, teneva alto il morale, cercava di farmi ridere, ma in realtà lui stesso piangeva. Passarono solo pochi poco mesi e perdemmo anche lui per colpa di una mina. Lo vidi uscire la mattina in moto e non lo abbiamo più visto. Ora vivo con mamma e Fatima. Ogni giorno mi siedo davanti alla porta di casa e prego che la scuola ricominci e a metà mattina, quando non ci sono aerei che volano in cielo, vado a prendere il pane al centro di distribuzione.”

Sostieni il nostro progetto “Non lasciamoli soli” e aiutaci a proteggere le vittime incolpevoli del conflitto, i bambini e le loro famiglie, affinché possano sopravvivere oggi e avere una speranza per il domani.


Africa in Famiglia

Africa in Famiglia

In Africa 100 milioni di bambini hanno perso i genitori a causa di guerre, disastri naturali, siccità, carestia e malattie.  Bambini, bambine ed adolescenti ai quali la vita ha rubato l’infanzia, spesso costretti dalle condizioni di vita nel loro Paese ad intraprendere terribili viaggi migratori, percorrendo rotte sempre più pericolose in balia di  trafficanti e sfruttatori.

Sostenendo il progetto Africa in Famiglia contribuirai alla realizzazione dei nostri progetti in favore dei bambini più vulnerabili, abbandonati e orfani, accolti negli istituti del Marocco, Ghana, Kenya e Repubblica Democratica del Congo. Insieme tuteleremo i loro diritti, primo fra tutti quello a vivere e crescere in famiglia, garantiremo loro un’alimentazione adeguata, l’accesso a cure mediche e visite specialistiche; la possibilità di andare a scuola e aiuteremo le famiglie in difficoltà e le mamme sole incentivando l’autonomia economica affinché possano prendersi cura dei propri figli.

Grazie a te un bambino africano in grave difficoltà familiare potrà avere un futuro “in famiglia”.


Fame di Mamma

Fame di Mamma

fame-di-mamma-648x480

Aiutare una mamma in difficoltà significa far rinascere una donna felice di abbracciare i propri figli.

Sono tante le storie dei bambini e delle donne che quotidianamente bussano alla nostra porta in cerca di aiuto e sostegno. Mamme sole con figli, che in molti casi sono vittime di violenze anche domestica e provenienti da situazioni di povertà culturale e sociale, che non hanno le risorse necessarie per potersi prendere cura dei propri figli.

Casa, cura, ascolto, comprensione, supporto, fiducia di questo hanno bisogno le donne che, rese fragili da maltrattamenti, malattie, povertà, rischiano di abbandonare i loro figli.

E questo è quello che cerchiamo di fare ogni giorno 24 ore su 24 nelle nostre comunità mamme bambino, appartamenti di semi e alta autonomia e nella nostra Family House, la prima “Clinica italiana” contro l’abbandono.

Sostieni il progetto Fame di Mamma per garantire accoglienza ai bambini a rischio abbandono e alle loro mamme fragili.


A testimonianza della tua donazione riceverai un attestato di donazione

Personalizzabile con frase augurale e nome dell’azienda.
(fornito in PDF formato A4 pronto per essere stampato tramite supporti interni all’azienda o in tipografia)