Una preghiera per le coppie che si preparano al matrimonio affinché possano comprendere il progetto di vita disegnato per loro, aprendosi ad accogliere la Vita anche attraverso l’adozione

 IL FILO DELLA PREGHIERA di giovedì 24 marzo (alle ore 21.00)

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo. Amen.

PREGHIERA PER LA PACE

O Maria, Regina della pace: fa’ che non ci

stanchiamo mai di pregare, sperare,

operare per la grazia, la pace e la

prosperità di tutte le nazioni.

O Signora di Fatima: fa’ che Occidente e

Oriente siano uniti da un ponte di grazia

e di fraternità, ponte di unità e pace per

la Chiesa e per le Nazioni.

O Vergine della Tenerezza di Kiev e di

Mosca: aiuta Oriente e Occidente a

riscoprire il tesoro nascosto di immenso

valore, tesoro di fede cristiana, tesoro di

santità e preghiera, tesoro di cattedrali e

monasteri, tesoro di bellezza, arte,

liturgia, tesoro di fedeltà a Cristo Risorto

e a Te, Maria Assunta.

O Regina della Pace, prega per noi.

Amen.

(G. La Pira)

Stralcio dall’udienza generale di papa Francesco di mercoledì 23 marzo 2022: Catechesi sulla Vecchiaia: 4. Il congedo e l’eredità: memoria e testimonianza.

“… Il racconto diretto, da persona a persona, ha toni e modi di comunicazione che nessun altro mezzo può sostituire. Un vecchio che ha vissuto a lungo, e ottiene il dono di una lucida e appassionata testimonianza della sua storia, è una benedizione insostituibile…

(i nonni) Sono la memoria vivente di un popolo e i giovani e i bambini devono ascoltare i nonni… La fede si trasmette in dialetto, cioè nel parlato familiare, fra nonni e nipoti, fra genitori e nipoti. La fede si trasmette sempre in dialetto, in quel dialetto familiare ed esperienziale appreso con gli anni. Per questo è tanto importante il dialogo in una famiglia, il dialogo dei bambini con i nonni che sono coloro che hanno la saggezza della fede… Sarebbe bello che ci fosse, fin dall’inizio, negli itinerari di catechesi, anche l’abitudine di ascoltare, dall’esperienza vissuta degli anziani, la lucida confessione delle benedizioni ricevute da Dio, che dobbiamo custodire, e la leale testimonianza delle nostre mancate fedeltà, che dobbiamo riparare e correggere. Gli anziani entrano nella terra promessa, che Dio desidera per ogni generazione, quando offrono ai giovani la bella iniziazione della loro testimonianza e trasmettono la storia della fede, la fede in dialetto, quel dialetto familiare, quel dialetto che passa dai vecchi ai giovani. Allora, guidati dal Signore Gesù, anziani e giovani entrano insieme nel suo Regno di vita e di amore…”.

Momento di silenzio (la durata è a discrezione di ciascuna famiglia)

 

Le preghiere delle famiglie:

Nicoletta e Antonio chiedono a tutti noi di pregare così: “Per le coppie che si preparano al matrimonio.  Illumina il loro cammino, aiutali a comprendere il loro progetto di vita che tu hai disegnato per loro e perché possano aprirsi ad accogliere la Vita anche attraverso l’adozione, ” Una tra le più alte forme di paternità e maternità”.

Tutti noi insieme, chiediamo al Signore di custodire questi amici: Morgan e Samuele, Lucas e Samuel con Jesuane, Paul, Marta, Andrea, Esther, Stefania, Francesca e Veronica, Xiuxiào, Filippo e Annalia, Giacomo, Jussara, Rafael, Kamelia, Fabio, Giuly, Pasquale, Martin, Gabriele e Pietro, Antonella, Daniela, Julia e Marjana, Rayan, Ray, Cindy, Mery, Artur, Mariangela, Rabia, William, Ronny, Kasambi, Chenchèn, Giulia, Aurora, Kevin e Francesco, Rosa, John, Paulo, Kakà, Maddi, Valentin, Johan e Cinthia.

(Ciascuno aggiunga i propri cari e ce lo comunichi, così li inseriamo. Indicateci anche le situazioni risolte, potremo così condividere con gioia gli effetti della nostra fiduciosa preghiera).   

 

Padre nostro…

 

Pensiero del giorno:

“Non abbiamo bisogno di pistole e bombe per portare la pace, abbiamo bisogno di amore e compassione”

(Madre Teresa di Calcutta)

Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male, e ci conduca alla vita eterna.

Amen.

 Si consiglia di avere un simbolo, un oggetto o altro che ci permetta di fare un po’ di “deserto” intorno a noi (una Bibbia, o un crocefisso, o altro). Si consiglia inoltre che la preghiera sia recitata dalla coppia. Per coloro che recitano la Liturgia delle Ore potrebbe precederla o seguirla. Giorno previsto: il giovedì alle ore 21,00 (secondo le possibilità di ciascuna famiglia).

 Coloro che volessero inviarci le proprie preghiere o volessero chiedere di pregare per una persona a loro cara possono contattarci all’indirizzo: ilfilodellapreghiera@aibi.it

Sostieni anche tu la campagna di Ai.Bi. Emergenza Ucraina BAMBINIxLAPACE. Oggi più che mai, ogni aiuto è importante. NON LASCIAMOLI SOLI.

 

 

Tags: