Le imposte di successione e donazione

Tutti i trasferimenti di beni e diritti per causa morte o per donazione sono soggetti all‘imposta di successione e donazione.

Le aliquote da applicare alla base imponibile si differenziano in base al grado di parentela degli eredi.

In particolare sul valore dei beni si applicano le seguenti aliquote:

  • Per coniuge, figli o parenti in linea retta il 4% della quota eccedente il valore di 1.000.000 di euro.
  • Per fratelli e sorelle il 6% della quota eccedente il valore di 100.000 euro.
  • Per parenti fi no al 4 grado il 6%.
  • Per tutti gli altri soggetti l’8%.

Le disposizioni testamentarie a favore di Ai.Bi. sono esenti da qualunque imposta.

Sono escluse da imposte le successioni a favore dello Stato e degli enti pubblici (Regioni, Province, Comuni, ospedali pubblici),  i lasciti a favore di fondazioni e associazioni senza fine di lucro (ONLUS) e che abbiano come unico fine lo studio, la ricerca scientifica, l’educazione, l’istruzione o altre finalità di pubblica utilità come l’assistenza ai malati e alle persone bisognose.