Adozione a Distanza in Congo

Adozione a distanza: Congo

La Repubblica Democratica del Congo (RDC) è il terzo paese più grande dell’Africa e oltre 80milioni di abitanti. Con il 70% della popolazione sotto il livello di povertà, la RDC è alla 176esima posizione su 187 Paesi per indice di sviluppo umano. Decenni di conflitti armati e instabilità politica hanno provocato milioni di morti e sfollati e una crescita esponenziale di minori abbandonati. Oltre 4 milioni molti dei quali accolti nei tanti istituti fantasma e non autorizzati del Paese. Agli orfani di guerra si aggiungono i bambini ex soldato e quelli cacciati da famiglie non in grado di sfamarli o perché accusati di stregoneria, sotto l’influsso di predicatori che proliferano nelle baraccopoli. La mortalità infantile è del 37% e la malnutrizione colpisce oltre 2 milioni di bambini.

Ai.Bi. opera nella Repubblica Democratica del Congo dal 2008 con interventi di Adozione e Sostegno a Distanza nella città di Goma, capoluogo della provincia Nord Kivu, tra le aree più colpite dalla crisi umanitaria, per garantire protezione, accesso al cibo, cure mediche e istruzione ai minori accolti in due centri: FED e Sodas.
Adotta a Distanza un bambino in Congo

Appelli Adozione a Distanza in Congo

Congo. La mamma muore di parto dandola alla luce, così per Gitf si aprono le porte dell’orfanotrofio

Congo. La mamma muore di parto dandola alla luce, così per Gitf si aprono le porte dell’orfanotrofio
Gitf è una bambina congolese, l’ultima della sua numerosa famiglia. Accolta al SODAS, ora la piccola può finalmente studiare e ...
Adotta a Distanza

Adozione a Distanza in Congo. La piccola Oliva vuole fare il medico. La aiuti a studiare?

Adozione a Distanza in Congo. La piccola Oliva vuole fare il medico. La aiuti a studiare?
Orfana di padre, i parenti la sfruttavano. A otto anni ha iniziato ad andare a scuola. Ora vuole recuperare il ...
Adotta a Distanza

Gli interventi di Ai.Bi. in Congo

Centro FED – Association Femme et Developpment

Operativo dal 2007, il centro ospita circa 60 minori orfani di guerra o HIV o sfollati da Masisi e Ruthuru, tra le regioni del Nord Kivu più colpite dagli scontri armati, e donne della periferia di Goma rimaste vedove e prive del sostegno della comunità d’origine. Grazie al Sostegno a Distanza, dal 2012 Ai.Bi. supporta il centro garantendo cibo, beni di prima necessità, vestiti e controlli sanitari periodici, e assicurando, attraverso il pagamento delle rette scolastiche, il diritto allo studio. Negli anni sono stati realizzati diversi interventi di ristrutturazione e costruiti nuovi servizi igienici e docce, migliorando le precarie condizioni igienico sanitarie dei minori accolti.

News

Congo, la bella storia di Ghislan: una gara di solidarietà

Congo, la bella storia di Ghislan: una gara di solidarietà
Il bambino è nato con ossa fragili e deformazione degli arti progressiva, ma Ghislain è forte e, anche grazie ai ... Leggi tutto

Congo. Anche i bambini di strada devono poter avere un futuro. Parola di ministro

Congo. Anche i bambini di strada devono poter avere un futuro. Parola di ministro
Ai.Bi. opera nel Paese a supporto dei centri FED e Sodas di Goma, grazie al Sostegno a Distanza Anche i bambini ... Leggi tutto

Centro di accoglienza Sodas

Dal 2014 il centro accoglie fino a 20 bambini e adolescenti, tra i 5 e 14 anni. Orfani, abbandonati o separati dalle loro famiglie perché sfollati a causa della guerra, i minori accolti nel centro arrivano in condizioni di grave malnutrizione e privazione. Spazi inadeguati per il numero di minori accolti, scarsa igiene, mancanza di acqua potabile e un’alimentazione povera non permettono cure adeguate. Grazie al Sostegno a Distanza, Ai.Bi. supporta il Centro nella presa in carico dei minori accolti fornendo alimenti e beni di prima necessità, come l’acqua potabile e prodotti per l’igiene personale, promuovendo l’istruzione dei bambini accolti e assicurando la consulenza di un medico che ne verifica periodicamente le condizione di salute e di crescita per prevenire la diffusione di malattie infettive, come morbillo e colera.

News

Congo. Anche i bambini di strada devono poter avere un futuro. Parola di ministro

Congo. Anche i bambini di strada devono poter avere un futuro. Parola di ministro
Ai.Bi. opera nel Paese a supporto dei centri FED e Sodas di Goma, grazie al Sostegno a Distanza Anche i bambini ... Leggi tutto

Congo. Il Covid19 insegna ad utilizzare le posate

Congo. Il Covid19 insegna ad utilizzare le posate
Grazie alla campagna L’#Accoglienzanonsiferma di AiBi, sono stati forniti piatti e posate personalizzate ad ogni piccolo ospite dei centri Sodas e ... Leggi tutto
Attiva un Sostegno a Distanza in Congo