Adozione a Distanza in Marocco

Perchè Adottare a Distanza in Marocco

Ai.Bi. è presente in Marocco dal 1992 con progetti di cooperazione allo sviluppo e da 2006 con interventi di Adozione e Sostegno a Distanza per migliorare le condizioni di vita dei minori e adolescenti accolti in due istituti.

Il Marocco è uno stato del Nord Africa con una crescita economica costante. Nonostante i progressi raggiunti, il livello di povertà resta molto alto. Ci sono oltre 70.000 bambini e adolescenti in stato di abbandono ospiti in 816 orfanotrofi. In tutto il Paese vengono abbandonati 24 bambini ogni giorno e 8000 ogni anno.

In Marocco grazie al tuo aiuto sarà possibile garantire:

Un letto su cui dormire

Gioco

Supporto psico-sociale

Scuola

Appelli Adozione a Distanza

Nessun articolo trovato.

Sostieni a Distanza i Bambini degli orfanotrofi del Marocco

Maison d’enfants Akkari

La Maison Akkari è un’associazione di beneficenza situata a Rabat creata nel 1927, il cui obiettivo principale è l’integrazione sociale dei bambini attraverso la scolarizzazione. Il centro Akkari ha una capacità d’accoglienza di 250 persone ed ospita bambinie bambine di età compresa tra i 5 e i 18 anni. I beneficiari della Maison Akkari sono bambini orfani, abbandonati e bambini provenienti da famiglie che vivono in condizioni precarie non in grado di prendersi cura dei figli (problemi economici, genitori divorziati, genitori con problemi psichici, etc).

Attualmente, e a seguito di misure prese dalla comparsa del Covid-19 per proteggere i beneficiari dal contagio, il centro Akkari ospita solo i bambini che frequentano la scuola materna ed elementare, in totale circa 130, pur continuando a seguire a distanza i circa 62 bambini che frequentano la scuola media e superiore che sono tornati a vivere con la propria famiglia.

News Akkari

Marocco. Momenti di svago e di cultura anche per i bambini dell’orfanotrofio Akkari

Marocco. Momenti di svago e di cultura anche per i bambini dell’orfanotrofio Akkari
Visite culturali, gite e divertimento… Sono le attività organizzate grazie al progetto “Adotta a distanza i bambini di un orfanotrofio” ... Leggi tutto

Marocco. Il teatro: un approccio ludico per superare le ferite causate dall’abbandono

Marocco. Il teatro: un approccio ludico per superare le ferite causate dall’abbandono
Oltre ai servizi essenziali, il progetto "Adotta a distanza i bambini di un orfanotrofio" permette ad Ai.Bi. di  organizzare all’interno degli orfanotrofi APA e Akkari ... Leggi tutto

Marocco. Un sorriso per i bambini dell’orfanotrofio Akkari: musica, arte e cucina tra le attività proposte

Marocco. Un sorriso per i bambini dell'orfanotrofio Akkari: musica, arte e cucina tra le attività proposte
Cantare, costruire o cucinare? Grazie al progetto "Adotta a distanza i bambini di un orfanotrofio", i piccoli ospiti dell’orfanotrofio Akkari in ... Leggi tutto

Associazione Protezione ed Assistenza (APA)

L’Associazione Protezione ed Assistenza (APA) è stata creata nel 1937 e inaugurata dal principe Moulay Hassan il 1° luglio 1957 nella città di Salé.

SI tratta di una struttura che si erge su una superficie di 7100 m2, che dispone di dormitori per ragazzi e ragazze, di una cucina e una sala pranzo, nonché di un piccolo giardino e di un complesso sportivo che comprende una palestra e una sala per sport di squadra (calcetto, pallamano, pallacanestro e pallavolo), accessibile sia ai bambini che al pubblico.

Attualmente l’associazione accoglie 160 bambini orfani (di uno o di entrambi i genitori) e di bambini e bambine provenienti da famiglie in situazioni difficili (poveri, divorziati, uno o entrambi i genitori in prigione, etc), di cui 113 ragazzi e 47 ragazze di età compresa tra i 6 e i 17 anni.

Il suo ruolo é quello di fornire servizi ai bambini volti a provvedere al soddisfacimento dei loro bisogni in termini di protezione, cura e istruzione. Il centro fornisce anche assistenza e sostegno alle famiglie dei bambini in situazioni economiche molto precarie per facilitare il mantenimento delle relazioni tra il bambino e la sua famiglia d’origine, mirando al reintegro del bambino nella sua famiglia.

News APA

Marocco. Walid: “L’orfanotrofio è diventato la mia nuova famiglia”

Marocco. Walid: "L'orfanotrofio è diventato la mia nuova famiglia"
Il padre è gravemente malato e la madre è l’unica risorsa in famiglia. Inoltre, il rapporto tra i genitori è ... Leggi tutto

Marocco. Hicham solo 10 anni: “Per trovare un po’ di serenità sono dovuto entrare in orfanotrofio”

Marocco. Hicham solo 10 anni: "Per trovare un po’ di serenità sono dovuto entrare in orfanotrofio"
Amici, sport, libri e… una seconda famiglia. Grazie al sostegno garantito dal progetto “Adotta a distanza i bambini di un ... Leggi tutto

Marocco. Ritrovare se stessi in orfanotrofio. La testimonianza di Hanane

Marocco. Ritrovare se stessi in orfanotrofio. La testimonianza di Hanane
Nata in una famiglia dove ogni giorno è una lotta per la sopravvivenza, Hanane ha solo 13 anni, ma le ... Leggi tutto