Adozione internazionale. Tre viaggi in Moldova mi spaventano: quanto durano?

Cara Ai.Bi.,
sono un’aspirante mamma adottiva alla ricerca del Paese più adatto a cui rivolgermi perché la scelta mia e di mio marito dovrà tenere presente una mia necessità personale. Mio padre è solo e molto malato, quindi preferirei non dovermi allontanare molto dall’Italia perché in qualsiasi momento potrei avere bisogno di tornare a casa per poter assisterlo. Di conseguenza, per noi che non abbiamo la possibilità di effettuare lunghi viaggi, adottare in un Paese così vicino come la Moldova sarebbe l’ideale. Potreste spiegarmi quali sono i requisiti per adottare in questo Paese, così da farci capire se fosse possibile avvicinarci a questa realtà?

Grazie
Luciana

Cara Luciana,
i requisiti generali per l’adozione di un bambino moldavo prevedono che la coppia sia sposata da almeno 3 anni e abbia un’età minima di 25 anni e una differenza di età rispetto al minore che si intende adottare compresa tra 18 e 48 anni. Le relazioni da inviare nella fase di post-adozione sono in tutto 8, rispettando le seguenti scadenze: 3, 6, 12, 18, 24, 36 e 48 mesi più una conclusiva a 5 anni di distanza dalla sentenza di adozione.

Per quanto riguarda i viaggi, quelli previsti dall’iter adottivo in Moldova sono 3. Soltanto il primo è abbastanza lungo, della durata di 30 giorni. I due successivi sono molto più brevi: il secondo, infatti, è di 3-5 giorni, nel corso dei quali si svolge l’udienza di adozione, mentre il terzo è di circa 10 giorni. In casi di estrema necessità uno dei due coniugi può rientrare in Italia, mentre l’altro deve rimanere sul Paese con il bambino in attesa di espletare le pratiche di espatrio del bambino. Questa è prassi: non è previsto dalla legislazione, ma si può comunque attuare in casi di estrema necessità.

Per quanto riguarda i tempi di attesa, invece, è bene sapere che  la lista dei bambini adottabili viene pubblicata quando si riunisce il Comitato moldavo per le adozioni;  quando questa viene pubblicata e se la coppia accetta l’abbinamento  con il bambino, detto pre – abbinamento dovrà essere nuovamente approvato dallo stesso Comitato. Purtroppo, ad oggi, non c’è una scadenza definitiva e lineare in merito alle scadenze di riunioni del Comitato


Sperando di esservi stati utili,
un caro saluto

Staff Ai.Bi.