Bambini in alto mare

Come adottare un bambino

come-adottare-un-bambino

Le informazioni fondamentali dell’adozione

In Italia, l’Adozione internazionale è regolata dalla legge n° 184/83 così come modificata dalla legge 476/98 e dalla legge 149/01.

Tale norma ai fini dell’adozione internazionale obbliga la coppia all’ottenimento dell’idoneità che deve essere rilasciata dal Tribunale per i Minorenni con relativo Decreto.

Le persone residenti in Italia  che intendono adottare un minore straniero residente all’estero, presentano dichiarazione di disponibilità al tribunale per i minorenni del distretto in cui hanno la residenza e chiedono che lo stesso dichiari la loro idoneità all’adozione.

I requisiti fondamentali stabiliti dalla legge:

  • I coniugi devono essere sposati da almeno 3 anni o aver convissuto in modo stabile e continuativo prima del matrimonio per un periodo di 3 anni.
  • La differenza di età tra i coniugi e l’adottato deve essere compresa tra i 18 e i 45 anni. Questo limite può essere derogato per i coniugi che adottano due o più fratelli, se esiste già un figlio naturale minore in famiglia o quando uno solo dei due coniugi supera il limite massimo di età, in misura non superiore a 10 anni.
  • I coniugi devono essere idonei e capaci di educare, istruire e mantenere i minori che intendono adottare.

Letti i pareri e la relazione dei Servizi socio-assistenziali degli Enti locali, il Tribunale per i minori, previo ulteriore colloquio con un Giudice, dichiara l’idoneità o l’insussistenza dei requisiti all’adozione della coppia.

Ottenuta l’idoneità dal Tribunale per i minori, la coppia avrà un anno di tempo per conferire mandato ad uno degli Enti Autorizzati dalla Commissione delle Adozioni Internazionali al fine di espletare l’iter adottivo.
Ai.Bi. Amici dei Bambini è ente autorizzato dal 1992, operante in 33 paesi di tutto il mondo.