Emergenza Ucraina #BAMBINIXLAPACE

eng-uk

Giovedì 24 febbraio, la mattina, l’Europa si è risvegliata in guerra. Le prime vittime: i bambini e le bambine. Su una popolazione di 47milioni di persone, sono oltre 98.000 i bambini abbandonati accolti in 663 orfanotrofi del Paese.

Dall’inizio del conflitto in Ucraina Amici dei Bambini è in prima linea per garantire protezione, cura e sostegno ai bambini e alle bambine degli orfanotrofi e alle famiglie vittime della guerra.

Cosa stiamo facendo:

In Ucraina

Amici dei Bambini è presente in Ucraina dal 1999 e opera nel Paese tramite la Fondazione di beneficenza ucraina “Drusie Ditiei Ukraina” (Amici dei Bambini Ucraina) a favore dei minori accolti negli istituti del paese. Dall’inizio della guerra organizza, in cooperazione con la “Rete ucraina per i diritti dei bambini”, iniziative di assistenza in loco e di evacuazione verso i Paesi limitrofi.

In Moldova

Amici dei Bambini è presente in Moldova dal 1999 tramite l’ong locale “A.O. Filiala din Moldova a Asociaţiei Amici dei Bambini”,

Con l’arrivo di migliaia di profughi in Moldova, Ai.Bi. organizza interventi di pronta accoglienza ai confini con l’Ucraina e opera presso il centro profughi “MoldExpo” e il centro “Casa della Libertà” a Chișinău, creando spazi protetti e a “misura di bambino” con attività di animazione e supporto psicologico, e presso l’istituto di Carpineni fornendo beni di prima necessità.

In Italia

Nel nostro Paese si è aperta la grande sfida dell’accoglienza.

Oggi la richiesta maggiore di accoglienza è per mamme con bambini che stanno fuggendo

Ai.Bi. sta accogliendo le famiglie che arrivano nel nostro Paese in a case messe a disposizione da privati e Enti Religiosi che l’Associazione ha sistemato e allestito per questa situazione di emergenza.

Ai.Bi offre a questi nuclei l’assistenza necessaria a ritrovare un po’ di serenità

Come puoi aiutarci:

Adotta a Distanza

Dona ORA

Ultimi aggiornamenti:

BAMBINI X LA PACE. Moldova. Eva e Denis, piccoli profughi senza mamma e papà, rimasti a combattere in Ucraina

BAMBINI X LA PACE. Moldova. Eva e Denis, piccoli profughi senza mamma e papà, rimasti a combattere in Ucraina
Tutte le sere i due nonni finiscono a rispondere alla stessa domanda dei piccoli: “Quando verranno mamma e papà a ...
leggi tutto...

BAMBINIXLAPACE. Ucraina: “Con i colori della nostra bandiera diciamo grazie a chi combatte per riportare la pace”

BAMBINIXLAPACE. Ucraina: “Con i colori della nostra bandiera diciamo grazie a chi combatte per riportare la pace”
bambini dei punti Ai.Bi. a Kiev, alcuni giorni fa, hanno deciso di preparare dei bellissimi disegni colorati per dire grazie e trasmettere ...
leggi tutto...

BAMBINIXLAPACE. Moldova. Come interveniamo sui “danni alla mente” prodotti dalla guerra in corso?

BAMBINIXLAPACE. Moldova. Come interveniamo sui "danni alla mente" prodotti dalla guerra in corso?
"Uno degli obiettivi degli interventi di sostegno psicologico del progetto "BAMBINIxLAPACE" è lavorare con le famiglie profughe, che sono sfuggite ...
leggi tutto...