ATTENZIONE. Nuova nota della CAI su rimborsi Spese Adozioni 2012-2017 per l’invio dell’istanza di rimborso.

Pubblicata ieri – 20 giugno – una nuova NOTA della Commissione per le adozione internazionali sui Rimborsi spese adottive 2012/2017 sulle modalità di presentazione dell’istanza di ammissione al rimborso, che dovranno pervenire solo ed esclusivamente mediante il sistema on line “Adozione Trasparente”.

Nell’ultima nota pubblicata sul sito della Commissione per le adozioni internazionali si legge:

Si rammenta che la domanda di rimborso delle spese adottive relative agli anni 2012/2017 va presentata SOLO ED ESCLUSIVAMENTE mediante il sistema on line“Adozione Trasparente” della CAI , con esclusione di qualsiasi altro mezzo. Al termine dell’inserimento dei dati occorre scaricare la copia del Modello A compilato (istanza) cliccando sul pulsante “SCARICA PDF DEL MODELLO A” posto in fondo alla pagina e una volta scaricato, il Modello A va stampato, sottoscritto da entrambi i coniugi, scannerizzato in formato PDF e allegato all’istanza che va inviata alla Cai tramite il portale cliccando sul pulsante “SALVA ED INVIA ALLA CAI”. Raccomandiamo di non inviare le domande con raccomandata ma solo ed esclusivamente tramite portale come chiarito nella guida pubblicata sul sito il 1 giugno 2018 (vai alla guida cliccando su questo link oppure copiandolo nel browser http://www.commissioneadozioni.it/it/rimborso-spese-adottive/attivo-il-portale–per-le-istanze-on-line.aspx

Attenzione! Le istanze di rimborso dovranno essere presentate entro il 16 LUGLIO 2018.

Si ricorda, inoltre, che la sezione “ISTANZE DI RIMBORSO” del portale “Adozione  Trasparente” per la presentazione on line delle istanze di rimborso delle spese adottive relative alle adozioni concluse negli anni dal 2012 al 2017  è attivo dal 1° giugno 2018 e che per accedere occorre dotarsi di SPID.

Per aiutare le coppie nella compilazione delle istanze di rimborso la CAI ha messo a disposizione un manuale recante le istruzioni operative per l’accesso e la compilazione dell’istanza on line scaricabile sul sito della Commissione Guida alla presentazione delle istanze per il rimborso delle spese per l’adozione .

Nella nota pubblicata ieri, 20 giugno, si fa un’ulteriore precisazione per “le coppie che hanno beneficiato dell’adozione di cui all’art. 36, comma 4, della legge 4 maggio 1983, n.184  e coloro che hanno concluso la procedura adottiva senza l’assistenza di un ente autorizzato nel caso previsto dall’art. 31 delle legge 4 maggio 1983, n.184 presentano l’istanza, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, con esclusione di qualsiasi altro mezzo, indirizzata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Commissione per le adozioni internazionali,  via  di Villa Ruffo, 6 – 00196 Roma.”