Kenya. Benjamin, Maxwell e Grace. Storia di una grande famiglia riunita

Grazie al Sostegno a Distanza, tre fratelli, accolti al centro Vijiji di Naroibi, hanno finalmente potuto riabbracciare la loro famiglia di origine e provare così la meravigliosa sensazione di sentirsi amati

Il Sostegno a Distanza di Amici dei Bambini è una partecipazione diretta alle attività progettuali rivolte ai minori in difficoltà familiare, ospiti di una comunità di accoglienza. Il sostegno contribuisce a migliorare le loro condizioni di vita, assicurando alimentazione adeguata, visite mediche specialistiche, attività socio–educative, corsi di formazione professionale, percorsi d’inserimento lavorativo per gli adolescenti e tutto ciò che si rende necessario per far sì che i minori ospiti delle comunità sostenute da Ai.Bi. possano crescere, per quanto possibile, serenamente, come se fossero i “nostri” figli. Il Sostegno a Distanza richiede un impegno mensile di 25 euro ed è finalizzato ai progetti in corso in uno dei Paesi esteri in cui Ai.Bi. opera.

A Naroibi, in Kenya, dal 2007 il Vijiji Home of Light è un tetto di speranza per 40 bambini orfani, abbandonati, cresciuti in contesti familiari difficili e bambine vittime di mutilazioni genitali. Al fine di garantire una struttura più ospitale ed accogliente, nel 2015 il centro si è trasferito a Isinya, zona rurale in terra Masai. Grazie al Sostegno a Distanza, Ai.Bi. supporta il centro promuovendo il reinserimento in famiglia d’origine o allargata dei minori accolti e assicurando migliori condizioni di vita: un ambiente protetto, un’alimentazione adeguata, l’accesso all’acqua potabile, cure e controlli medici periodici, la possibilità di frequentare la scuola e di poter giocare in un ambiente sicuro come la ludoteca e l’area giochi allestita all’esterno del centro.

Benjamin, Maxwell e Grace sono fratelli e hanno vissuto al Vijiji per tre anni; erano stati abbandonati dai genitori quando erano molto piccoli, così che la polizia aveva proceduto a darne la custodia al suddetto centro. Il loro papà ha 14 figli, di cui 5 adulti, avuti da tre mogli diverse. La prima moglie è morta e i figli avuti con lei sono ormai 4 adulti e lavorano; dalla seconda ha avuto 7 figli; Benjamin, Maxwell e Grace sono figli della terza moglie scomparsa perché soffriva di un disturbo mentale e ad oggi non si sa dove sia.

Grazie al Sostegno a Distanza, Ai.Bi. ha supportanto il Vijiji nel lavoro di ricerca prima e nel supporto psicosociale alla famiglia di origine e ai minori poi e, dopo 3 anni, il loro papà e la sua seconda moglie hanno dimostrato di essere pronti per riaccoglierli in famiglia. Finalmente, a gennaio 2019, i bambini sono stati riuniti alla loro famiglia di origine. La coppia ha un buon rapporto e si prende cura con amore di tutti i figli; i più grandi, che hanno un lavoro, cercano di aiutare la famiglia, sopratutto per soddisfare le necessità basilari. Le spese da sostenere sono molte, rimane dunque una famiglia umile che ha necessità di sostegno e continuo monitoraggio da parte degli assistenti sociali.

Aiuta anche tu Benjamin, Maxwell, Grace e la loro famiglia ad affrontare le sfide quotidiane con serenità. Attiva un Sostegno a Distanza.

Sostieni a distanza