Progettazione Europea

Programmi e Pubblicazioni Europee di Amici dei Bambini

Amici dei Bambini opera nell’ambito della cooperazione europea attraverso la partecipazione a diversi Programmi Europei con l’intento di esplorare nuove ed innovative vie per rispondere ai bisogni dei bambini in stato di abbandono.

As long as there will be an abandoned child, we will not abandon our commitment

Vuoi saperne di più?

Nel menu a destra puoi consultare le schede relative a ogni intervento.

Se preferisci, chiama il numero 02/988221 o invia una e-mail a: aibi@aibi.it
Verrai messo direttamente in comunicazione con un nostro responsabile.

Attraverso interventi transnazionali che favoriscono la collaborazione e lo scambio fra soggetti della protezione all’infanzia dei Paesi Europei, Amici dei Bambini promuove e/o gestisce progetti di ricerca, scambio e apprendimento reciproco, sperimentazione sociale, ideazione e validazione di servizi innovativi in differenti ambiti relativi alla tutela dei minori.

Attività in corso

Pagina in aggiornamento

Attività concluse

Il programma di intervento antibullismo BIC- Bullying in institutional care mira a prevenire e contrastare il bullismo tra bambini e adolescenti che vivono in strutture di assistenza residenziale. Il programma BIC è ispirato alle migliori pratiche adottate per contrastare il bullismo nelle scuole, come KiVa in Finlandia e Notrap! in Italia (Kärnä et al., 2011; Palladino, Nocentini & Menesini, 2015).

Gli obiettivi specifici del programma:

  • Aumentare la conoscenza e la comprensione del bullismo tra professionisti e bambini
  • Aumentare l’autoefficacia dei professionisti nel gestire situazioni di bullismo
  • Aumentare le abilità interpersonali (sociali ed emotive in particolare) tra tutti i bambini e gli adolescenti
  • Migliorare le strategie di risoluzione dei problemi e le capacità adattive di coping tra tutti i bambini
  • Incoraggiare gli astanti ad aiutare la vittima
  • Ridurre il bullismo e le forme elettroniche di bullismo tra bambini e adolescenti

Il progetto

BIC: Il bullismo nelle cure istituzionali è stato cofinanziato dalla Commissione europea, DG Giustizia – Programma REC (2016-2018).

Obiettivo: prevenire e combattere il bullismo nelle strutture di assistenza residenziale attraverso l’empowerment dei bambini e incoraggiando una maggiore collaborazione tra pari in Italia, Bulgaria, Romania, Grecia e Francia.

Partners & Associati: Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini (Italy), Comune di San Giuliano Milanese (Italy), UNIFI (Italy),University Babes-Bolyai (Romany), GDSACP Dist 1 Bucharest (Romany), Nadia (Bulgaria), New Bulgarian University (Bulgaria), Ecole Samuel (France), EADAP (Greece), Katholische Hochschule NRW (Germany)
Turku University (Finland), Istituto Innocenti.

Materiali

Il programma BIC non dovrebbe avere una durata preordinata, ma dovrebbe essere destinato a far parte della politica istituzionale anti-bullismo della struttura residenziale divenendo un programma permanente del piano di formazione delle comunità educative.
In ogni toolkit troverai il manuale per l’applicazione del programma e lo strumento in uso ai bambini coinvolti.
Per i bambini: dai 6 agli 11 anni
Per adolescenti: dai 12 ai 18 anni.

Prima di procedure all’implementazione del programma e scaricare il relativo materiale, leggi attentamente il Manuale per i professionisti, un semplice strumento di auto-formazione.

BIC PROGRAMMA ANTI-BULLISMO
MANUALE PER OPERATORI – UNITÀ 1

Strumento ludodidattico bic-for-Kids
BIC PROGRAMMA ANTI-BULLISMO
MANUALE PER OPERATORI – UNITÀ 2

Strumento ludodidattico bic-for-Teens

Autovalutazione

La valutazione dei risultati di un programma è di fondamentale importanza per determinare l’efficacia del programma stesso e i modi in cui può essere migliorato. In particolare, tra le diverse tecniche di valutazione, è stato scelto l’approccio “prima e dopo” per valutare i risultati del programma BIC, che consistono in misurazioni da effettuarsi prima dell’avvio del programma e dopo la sua chiusura.

I materiali utilizzati e da utilizzarsi per valutare il programma BIC  sono stati specificamente progettati.

Guida di Autovalutazione BIC
Strumenti di autovalutazione BIC .zip

Video

Per prevenire e contrastare il bullismo tra bambini e adolescenti che vivono in strutture di assistenza residenziale, una serie di strumenti di comunicazione per aumentare la consapevolezza e per promuovere comportamenti proattivi è stata progettata e realizzata insieme ai bambini coinvolti nelle attività del progetto BIC.

Attraverso una miscela di tecniche comprendendo componenti teatrali, video making, espressione di se stesso attraverso il disegno, la creazione di foto e la narrazione, uno specialista ha guidato il lavoro dei bambini in assistenza residenziale che hanno avuto l’opportunità di raccontare il loro punto di vista. Molto interessante il modo in cui i bambini di diversi paesi concepiscono cosa sia il bullismo.