Adozione a Distanza Ucraina. Oleg figlio di una guerra dimenticata che sogna di diventare grande

Oleg, 9 anni, vuole solo diventare grande. Un padre assente e una madre che non riesce a farsi carico da sola di tutta la famiglia: l’adozione a distanza può salvargli la vita

Oleg ha lasciato la sua casa, i suoi affetti, la mamma, il fratellino più piccolo al quale vuole molto bene, la nonna, il suo mondo insomma, per varcare lo scorso settembre 2018 le porte del centro di Volodarka, sostenuto da Ai.Bi. in Ucraina, perché la sua mamma non era più in grado di garantirgli una crescita serena: cibo, istruzione e svago.

La sua situazione famigliare è infatti molto compromessa, con un padre assente e una donna che si deve fare carico di tutta la famiglia.

Oleg ama disegnare, lo fa con tanta passione; è il suo modo di esprimere il desiderio di tornare a vivere in famiglia.

Con lAdozione a Distanza potremmo donare ad Oleg la serenità che ogni bambino dovrebbe avere, garantendogli la possibilità di avere accesso a sostegno materiale e psicologico da parte degli operatori del centro di Volodarka per un suo reinserimento in famiglia.

RICHIEDI INFO Oppure ATTIVA ADOZIONE A DISTANZA