Adozione a Distanza in Ucraina

Slide 1
BAMBINIXLAPACE

Ai.Bi. è stata una delle prime organizzazioni italiane ad attivarsi per l’emergenza, grazie alla ventennale presenza sul campo sia in Ucraina che in Moldova.
La campagna “Bambini per la Pace” garantisce protezione, cura e sostegno ai bambini e alle famiglie colpite dalla guerra.

Slide 1
BAMBINIXLAPACE

Ai.Bi. è stata una delle prime organizzazioni italiane ad attivarsi per l’emergenza, grazie alla ventennale presenza sul campo sia in Ucraina che in Moldova.
La campagna “Bambini per la Pace” garantisce protezione, cura e sostegno ai bambini e alle famiglie colpite dalla guerra.

Slide 1
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow

“La guerra è arrivata là dove Ai.Bi. opera dal 1999 tramite la Fondazione di beneficenza ucraina Drusie Ditiei Ukraina (Amici dei Bambini Ucraina) e sta colpendo indiscriminatamente tutti: uomini, donne, anziani, bambini.

Su una popolazione di 47milioni di persone, sono oltre 100.000 i minori abbandonati accolti nei 663 orfanotrofi del Paese: sono bambine e bambini, ragazze e ragazzi, che non hanno nemmeno il conforto, in questa tragedia, di una voce rassicurante come quella di un padre, o la dolce carezza di una madre, capaci di allontanare dal cuore, anche se per un solo attimo, l’angoscia e la paura.

Credo che sia nostro dovere, in questo momento, far sentire a tutti questi bambini e ragazzi che noi, padri, madri e famiglie, siamo al loro fianco. Che non li abbandoneremo e che la speranza, questa sì, non muore mai!” Marco Griffini, Presidente di Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini

Appelli Adozione a Distanza

Nessun articolo trovato.

Cosa stiamo facendo:

In Ucraina

Ai.Bi. opera in Ucraina dal 1999, oggi l’intervento è attivo a Volodarka, a 120 km da Kiev, all’internto di un “Punto Ai.Bi”, un luogo sereno, sicuro e colorato dove circa 100 bambini e ragazzi possono partecipare ogni settimana ad attività ludico-motorie e ritrovare un po’ di serenità nella vita quotidiana insieme a un’équipe costituita da animatrici e psicologhe.
L’intervento prevede:

  • attività ludico-ricreative negli ambiti di teatro, artigianato, tecniche di rilassamento, musica, gioco e arti visuali;
  • attività di sostegno psicologico alle famiglie su come gestire la comunicazione con i figli in questo momento di emergenza

In Moldova

In Moldova Ai.Bi. è attiva da oltre 20 anni.
Qui è impegnata con le seguenti attività per i profughi in fuga dall’Ucraina:

  • interventi di sostegno psico-sociale (PSS) e di animazione per minori e famiglie: creazione di spazi sicuri e a misura di bambino, formazione del team di animatori, avvio delle attività di animazione e supporto psico-sociale; sono attivi 6 centri, con un totale di 18 animatori;
  • ludobus della Pace, una ludoteca itinerante allestita a bordo di un pulmino con animatori che visitano per bambini e care giver, sia moldavi che ucraini, coinvolgendo sia i centri profughi sia le comunità delle aree rurali del Paese;
  • sostegno psicologico per le donne e ragazze ucraine vittime di violenza e abuso le attività sono queste.

Aggiornamenti #BAMBINIXLAPACE

BAMBINIXLAPACE. Moldova: “Nemmeno la guerra può fermarci! Vogliamo continuare a studiare”

BAMBINIXLAPACE. Moldova: "Nemmeno la guerra può fermarci! Vogliamo continuare a studiare"
Ivan, spera che, dopo la nona classe, che intende frequentare on-line, in Moldova, sia possibile alternare gli studi con un ... Leggi tutto

#BAMBINIxLAPACE Moldova. Le focaccine della speranza

#BAMBINIxLAPACE Moldova. Le focaccine della speranza
Mentre le attività del Ludobus portano gioia e conforto a centinaia di bambini in tutta la Moldova, nelle zone di ... Leggi tutto

A sei mesi dallo scoppio della guerra, l’accoglienza di Ai.Bi. in Italia dei profughi ucraini non si ferma: avviato il progetto approvato dalla Protezione Civile

A sei mesi dallo scoppio della guerra, l’accoglienza di Ai.Bi. in Italia dei profughi ucraini non si ferma: avviato il progetto approvato dalla Protezione Civile
Dopo una prima fase più emergenziale, sta proseguendo, con l’organizzazione della Protezione Civile, l’accoglienza dei profughi ucraini nelle strutture appositamente ... Leggi tutto