Ai.Bi. Da Cagliari a Cisternino (Brindisi) un venerdì dedicato all’adozione internazionale

Venerdì 29 Marzo. A Cagliari e Cisternino (Brindisi), un doppio appuntamento per aspiranti genitori adottive, famiglie adottive, nonni, figli e quanti credono nei miracoli dell’adozione internazionale.

“Il diritto di essere figlio” è il tema dell’incontro sull’adozione internazionale, gratuito, aperto ai futuri genitori adottivi, ai genitori adottivi e agli operatori del settore, che si terrà oggi, venerdì 29 marzo 2019 alle 17:30, nella sede di Ai.Bi. Sardegna, in via Mons. Giuseppe Cogoni 7A a Cagliari, per arricchire il servizio di accompagnamento all’adozione dei futuri genitori accoglienti.

“Chi sono i bambini in adozione?” Comprendere l’esperienza dell’abbandono è un passaggio fondamentale per accompagnare nella crescita un bambino che porta con se le ferite profonde del rifiuto e della separazione subita. Il seminario, condotto da Marcella Griva, psicologa, psicoterapeuta, consulente e formatrice di Ai.Bi.,  intende soffermarsi sulle caratteristiche dei bambini in adozione e sulle specificità dei diversi contesti di provenienza per favorire una migliore comprensione dei loro vissuti, individuare le motivazione profonde sottese ai loro comportamenti facendo spazio al bambino reale.


Chi lo desiderasse può iscriversi gratuitamente all’incontro scrivendo a cagliari@aibi.it o chiamando al 3356256579. Scarica la locandina con il programma dell’incontro.

Sempre venerdì 29 marzo, dalle ore 18 alle 19.30 (circa), presso la biblioteca comunale Via Dante Alighieri, 48, 72014 Cisternino (Brindisi) un secondo appuntamento – gratuito – con l’Officina dei Miracoli: l’adozione internazionale.

“L’ADOZIONE: UNA COSA MERAVIGLIOSA! un viaggio tra le emozioni dell’accoglienza adottivaè questo il titolo della serata promossa e organizzata dalla sede pugliese di Ai.Bi. Amici dei Bambini e la Scuola professionale di Counselling e Mediazione Familiare (CMF), con il patrocinio del Comune di Cisternino e la collaborazione del Centro Surya Marga, Centro Salute Donna Iris, Associazione Astera e l’Associazione Punto Lento.

Moderata dalla dott.ssa Rubina Calella, Counsellor, Mediatore familiare, Formatore e Custode della nascita, interverranno all’evento – come relatori – Lisia e Antonio Gorgoglione, famiglia coordinatrice del movimento di famiglie di Ai. Bi. Puglia, e Mariella ed Enrico Palumbo, che porteranno la loro testimonianza di famiglia adottiva.

Per informazioni e partecipazione è possibile chiamare allo 0883571890 o scrivere a barletta@aibi.it. Scarica la locandina con il programma dell’incontro.