Bolivia. I cioccolatini di addio all’istituto: l’augurio per un nuovo cammino

Grazie al Sostegno a Distanza, i piccoli ospiti del Centro di Accoglienza José Soria festeggiano chi ha trovato una nuova famiglia, mantenendo così viva la speranza di tornare ad essere figli

Il Sostegno a Distanza di Amici dei Bambini è una partecipazione diretta alle attività progettuali rivolte ai minori in difficoltà familiare, ospiti di una comunità di accoglienza. Il sostegno contribuisce a migliorare le loro condizioni di vita, assicurando alimentazione adeguata, visite mediche specialistiche, attività socio–educative, corsi di formazione professionale, percorsi d’inserimento lavorativo per gli adolescenti e tutto ciò che si rende necessario per far sì che i minori ospiti delle comunità sostenute da Ai.Bi. possano crescere, per quanto possibile, serenamente, come se fossero i “nostri” figli. Il Sostegno a Distanza richiede un impegno mensile di 25 euro ed è finalizzato ai progetti in corso in uno dei Paesi esteri in cui Ai.Bi. opera.

Costruito per gli orfani della guerra del Chaco della città di La Paz, oggi il Centro di Accoglienza José Soria ospita fino a 60 bambini e bambine tra i 6 e i 12 anni, vittime di abuso, maltrattamenti o abbandono. Ai.Bi. affianca il centro nella realizzazione di Progetti di Vita Individuali volti al ricongiungimento familiare o all’accoglienza in una nuova famiglia, garantendo a ciascun bambino un sostegno psicologico, scolastico, medico e educativo personalizzato. Grazie al Sostegno a Distanza, gli operatori di Ai.Bi. Bolivia supportano lo staff  dell’istituto nella realizzazione di indagini volte al reinserimento famigliare, e nelle procedure di rilascio del certificato di nascita.

Al José Soria c’è sempre un gran movimento: bambini che vengono accolti e bambini che salutano amici e professionisti che si sono presi cura di loro, alle volte perché vengono trasferiti in altre centri, alle volte perché finalmente hanno trovato le braccia della loro famiglia, di origine o adottiva che sia, pronte a scaldar loro il cuore. Quale migliore motivo allora per festeggiare tutti insieme? Come sostengono gli psicologi del Centro, è molto importante svolgere attività in cui i bambini possano socializzare, gioire dei traguardi raggiunti, festeggiare compleanni e nuove famiglie formate.

Ecco allora che entrano in gioco i sostenitori di Ai.Bi. che, grazie ad un pensiero che arriva da lontano trasformandosi in tutto ciò che serve per organizzare una bellissima festa, rendono possibile questi momenti di condivisione e gioco, donando soprattutto ad ogni bambino la sicurezza che, seppur da lontano, c’è qualcuno che si prende cura di lui, mantenendo così viva la speranza di riscoprire l’amore di una famiglia.

Attiva anche tu un Sostegno a Distanza in Bolivia, aiuta i piccoli ospiti del José Soria a trovare l’abbraccio di una famiglia.

RICHIEDI INFO Oppure Attiva un Sostegno a Distanza