Bolivia. Moises, 3 anni, abbandonato alla nascita. Rifiutato dalla sua famiglia. Ha bisogno del tuo aiuto per crescere

Speriamo che per Moises si avveri al più presto il sogno di crescere in una famiglia che lo ami, nell’attesa, il bimbo ha bisogno della generosità di un sostenitore che grazie all’Adozione a Distanza, si prenda cura di lui

Moises è un bel bimbo boliviano, di quasi 3 anni.

Il piccolo è solo. La sua mamma, che soffre di ritardo mentale, lo ha abbandonato appena nato nel bagno dell’Ospedale Corea della città di El Alto.

Grazie all’avvio immediato delle indagini familiari, gli operatori hanno rintracciato la nonna e la zia del bimbo, ma entrambe hanno deciso di non farsi carico del piccolo. Così per il dolce Moises si sono aperte le porte del Centro di Accoglienza Niño Jesús.

Un’adozione a distanza per il piccolo Moises

Da quando il piccolo Moisés é arrivato al centro di accoglienza, lo staff si prende cura di lui con pazienza e con amore.

È un bambino sano, che purtroppo soffre di un ritardo dello sviluppo a causa della mancanza di stimolazioni ricevute nel suo primissimo periodo di vita.

Noi di Ai.Bi. speriamo vivamente che per Moises si avveri al più presto il sogno di crescere in una famiglia che lo ami, nell’attesa, il bimbo ha bisogno della generosità di un sostenitore che grazie all’Adozione a Distanza, si prenda cura di lui, anche se da lontano.

Moises ha bisogno di te!

RICHIEDI INFO Oppure ATTIVA ADOZIONE A DISTANZA