Bolivia. Samuel Angel, 10 mesi e ha già conosciuto la cattiveria del mondo. Ha bisogno di un’adozione a distanza per credere nella vita!

Samuel Angel, gettato nella spazzatura alla nascita, non ha perso il desiderio di sorridere. Nell’attesa di trovare una famiglia che lo ami, il piccolo ha bisogno di mantenere viva la speranza grazie ad un’Adozione a Distanza.

è un bimbo boliviano che non ha ancora compiuto 10 mesi, ma ciò che ha conosciuto del mondo è stato solo rifiuto e abbandono e dei peggiori oltretutto.

Il piccolo è stato infatti trovato nella spazzatura da un poliziotto il 18 giugno, alle 9 del mattino. Gettato via, come un oggetto senza valore.

Samuel Angel è rimasto ricoverato in ospedale per due mesi. Della sua famiglia non si è saputo più nulla. Nessuno lo ha mai cercato e nessuno è stato mai trovato dai servizi sociali che subito si sono messi alla ricerca.

Così il bimbo è stato accolto, il 10 settembre, nel centro per minori Niño Jesús.

Secondo il referto medico, Samuel Angel è un bambino sano che sta crescendo in linea con i parametri della sua età e al di là della sua triste storia, ha tanta voglia di sorridere.

Samuel Angel ha bisogno di una mamma e di un papà che lo amino per sempre, ma nell’attesa di riuscire a trovare una famiglia che si prenda cura di lui,

il bimbo ha bisogno del sostegno e dell’affetto di un padrino o di una madrina che grazie all’Adozione a Distanza si occupi di lui, anche se da lontano, facendolo sentire speciale ed amato.

Vuoi essere tu quella persona?

Samuel Angel ti sta aspettando!

RICHIEDI INFO Oppure ATTIVA ADOZIONE A DISTANZA