Bolivia. So che guarirò quando troverò una nuova famiglia!

Grazie al Sostegno a Distanza, i nostri bambini beneficiari dei Centri di Accoglienza Niño Jesús e José Soria, come Sergio, possono ricevere cure sanitarie, specialmente in un periodo come questo in cui gli ospedali sono in grave difficoltà

Il Sostegno a Distanza di Amici dei Bambini è una partecipazione diretta alle attività progettuali rivolte ai minori in difficoltà familiare, ospiti di una comunità di accoglienza. Il sostegno contribuisce a migliorare le loro condizioni di vita, assicurando alimentazione adeguata, visite mediche specialistiche, attività socio–educative, corsi di formazione professionale, percorsi d’inserimento lavorativo per gli adolescenti e tutto ciò che si rende necessario per far sì che i minori ospiti delle comunità sostenute da Ai.Bi. possano crescere, per quanto possibile, serenamente, come se fossero i “nostri” figli.

Ai.Bi. è presente in Bolivia dal 1997 e dal 2003 è impegnata con progetti di Adozione e Sostegno a Distanza per migliorare le condizioni di vita dei minori accolti in due istituti di La Paz e garantire i loro diritti, primo tra tutti, quello di vivere e crescere in famiglia.

Uno degli interventi mirati di Amici dei Bambini è quello di garantire il diritto alla salute: Sergio ha 7 anni, è un bellissimo bambino arrivato al centro José Soria di La Paz qualche tempo fa, un bambino dolce e tranquillo ma con grandi problemi di malnutrizione che ha causato tante volte complicazioni di salute con ricoveri urgenti in ospedale. Sin da piccolo ha dovuto ricevere cure e sottoporsi a molti test, ma è un grande combattente. Ha anche ricevuto cure in un istituto specializzato in malnutrizione, “Albina de Patiño”, che esegue tutti i trattamenti possibili per riabilitare i bambini.

Sergio adesso è in ospedale, è un bambino così forte che ha rubato l’attenzione e l’affetto di tutti, quando i medici e le infermiere entrano nella sua stanza lo chiamano per nome e lui alza le mani per essere sollevato e coccolato. Ma Sergio non aspetta solo di star meglio, aspetta anche una famiglia che lo abbracci e lo coccoli, una mamma che gli stia accanto per tenergli la mano. Ed è questa la speranza e l’augurio che facciamo a questo meraviglioso bambino: che possa un giorno guarire dai suoi problemi di salute e dall’abbandono.

Ma sappiamo tutti che l’amore è uno dei farmaci più potenti per donare a Sergio salute e famiglia. Grazie ai suoi Angeli, i Sostenitori a Distanza, Sergio aspetta serenamente che il suo futuro possa cambiare: che possa finalmente diventare figlio e star bene in salute.

Tanti bambini come Sergio attendono una famiglia.  Aiutali anche tu a far sì che questo avvenga. Attiva un Sostegno a Distanza in Bolivia.

RICHIEDI INFO Oppure Attiva un Sostegno a Distanza