Bolivia. Sul viso impaurito di José finalmente è tornato il sorriso

Quanti bambini arrivano in orfanotrofio spaventati, privati della loro infanzia e che bello vederli rifiorire, aiutarli e sostenerli grazie all’Adozione a Distanza

Le meraviglie dell’Adozione a Distanza. Il racconto di un’operatrice di Ai.Bi. in Bolivia.

Sono passati alcuni anni da quando José e suo fratello maggiore sono arrivati all’orfanotrofio Niño Jesús.

Lui lo teneva per mano, stringendola forte, in modo che si sentisse protetto da tutto ciò che lo spaventava, in modo da renderlo sicuro.

José e suo fratello hanno subito violenza da parte dei loro genitori. Il bambino più piccolo, più fragile, non voleva avvicinarsi a nessuno, non che suo fratello maggiore non soffrisse o non avesse paura, ma mostrava forza, era la sua roccia, lo teneva per mano, ha risposto a tutte le domande che venivano poste.

Bolivia. Vedere rifiorire un bambino grazie all’Adozione a Distanza

Un giorno, dopo alcuni mesi, andammo in una gelateria, dove erano presenti anche dei giochi. Ricordo che José vi si avvicinò timidamente. Poi prese confidenza e tutto gli sembrò bellissimo e colorato: gli piaceva la buca delle palline ed adorava il suo gelato. Era stupito dai colori, dai gusti, dalla consistenza ne ha voluto provare diversi, anche quelli di suo fratello.

Con le restrizioni dovute alla pandemia non abbiamo potuto più vedere tutti i bambini, ma l’altro giorno ho dovuto accompagnare José a fare una visita medica.  Ha cominciato a parlare, mi ha preso per mano, abbiamo detto all’infermiera che lui doveva essere obbediente e non doveva muoversi troppo. È stato davvero bravo, i medici hanno potuto effettuare tutti gli esami.

All’uscita dalla visita il bambino aveva un sorriso luminoso, pieno di felicità, saltava mentre camminava e parlava con tutti. Mi hanno raccontato che è sempre felice, gioca con i bambini senza litigare, è solidale con i suoi coetanei, un bambino amato da tutti.

Ora José e suo fratello saranno trasferiti in un altro orfanotrofio ed io prego sempre che Dio sia con loro. Ricordo il giorno in cui è arrivato, come era impaurito e diverso da oggi. Sono davvero felice ed orgogliosa di averlo visto più forte, resiliente dopo tutto quello che ha dovuto passare.

José, sapevo che eri un bambino speciale e sono davvero emozionata nel vedere che l’hai fatta, grazie.

Bolivia. Un’Adozione a Distanza per l’orfanotrofio Niño Jesús

Quanti bambini, come José arrivano in orfanotrofio spaventati, sfiduciati, privati della loro infanzia e del sorriso e che bello vederli rifiorire a poco a poco, aiutarli e sostenerli durante il loro percorso…

Vi dobbiamo ringraziare davvero, perché senza il prezioso aiuto dell’Adozione a Distanza dell’orfanotrofio Niño Jesús, questi piccoli grandi miracoli sarebbero davvero difficili da ottenere.

Adotta anche tu a Distanza l’orfanotrofio Niño Jesús in Bolivia. Con 25 euro al mese potrai aiutare ogni “altro tuo figlio” a rifiorire in attesa di trovare una mamma e un papà.

Adotta un orfanotrofio a Distanza