Bolivia. Una festa gioiosa per ricordare chi si prende cura dei bambini in stato di abbandono

Il centro di accoglienza Niño Jesús, che grazie al supporto dei sostenitori rende la vita dei suoi piccoli ospiti più serena e speranzosa per il loro futuro, ha festeggiato il suo 6° anniversario

Ai.Bi. è presente in Bolivia dal 1997 e dal 2003 è impegnata con progetti di Adozione e Sostegno a Distanza per migliorare le condizioni di vita dei minori accolti in due istituti di La Paz  e in uno di Oruro e garantire i loro diritti, primo tra tutti, quello di vivere e crescere in famiglia.

Fondato nella città di La Paz nel 1968, il centro di accoglienza Niño Jesús accoglie fino a 70 bambini, da 0 a 6 anni, in situazioni di abbandono e negligenza familiare, e giovani mamme sole. Con un edificio centrale e cinque casette, garantisce un ambiente di tipo familiare più idoneo alla crescita dei minori accolti. Grazie al Sostegno a Distanza, gli operatori di Ai.Bi. Bolivia supportano lo staff dell’istituto nella realizzazione di un Progetto di Vita Individuale assicurando a ciascun neonato e bambino accolto: cure e sostegno medico e psicologico personalizzato; indagini socio-familiari per il reinserimento in famiglia e il rilascio del certificato di nascita. La ludoteca del centro, allestita da Ai.Bi., è un importante spazio di gioco e un luogo di crescita.

Lunedì 30 agosto 2021 è stato celebrato il suo 6° anniversario (6 anni fa il Centro cambiò nome a causa di eventi spiacevoli, ndr.); da quando è iniziata la pandemia, in questo Centro non si era tenuto nessun evento aperto, quindi è stata una festa che ha spezzato con la routine quotidiana della pandemia.

Alla celebrazione hanno partecipato autorità come il Direttore Tecnico del SEDEGES (Servicio Departamental de Gestión Social) e il Direttore del SEDES (Servicio Departamental de Salud) che hanno preso parte ad una festa ricca di gioia e divertimento per i bambini del Centro. L’unica istituzione invitata è stata Amici dei Bambini alla quale l’amministratore del Centro ha regalato un ricordo per l’aiuto ricevuto.

I bambini e le bambine, con l’aiuto dei loro educatori e dell’equipe tecnica, hanno preparato diversi balli e si sono divertiti con i numeri preparati appositamente per loro con pupazzi e pagliacci. È stata una giornata divertente per celebrare con gioia la cura ricevuta dai bambini che, per motivi diversi, sono privi dell’amore di una famiglia.

Diventa anche tu un sostenitore del centro di accoglienza Niño Jesús, puoi fare la differenza per questi bambini che non hanno una rete familiare in grado di sostenerli e proteggerli.  Inoltre potrai seguire e accompagnare ogni giorno la vita, i progressi e le difficoltà dei 70 bambini accolti; grazie a report mensili infatti sarai costantemente aggiornato sui progressi raggiunti e le difficoltà affrontate.

Attiva un Sostegno a Distanza, bastano 25 euro al mese.

RICHIEDI INFO Oppure Attiva un Sostegno a Distanza