Brasile: Patricia Lamego destituita dall’incarico di Coordinatrice dell’Autorità Centrale

bras bimbiCome pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale del Brasile (Diário Oficial da União), è di martedì 26 marzo la destabilizzante notizia che Patricia Lamego, Coordinatrice per le adozioni internazionali presso l’ACAF (Autorità Centrale Amministrativa Federale), è stata esonerata dal suo incarico.

Alla base dell’esonero ci sarebbero state divergenze di opinioni tra Patrizia Lamego e la Ministra dei Diritti Umani Maria do Rosario, da cui dipende la stessa Autorità Centrale.

Secondo alcune indiscrezioni, la Ministra avrebbe addirittura chiesto alla Lamego di revocare l’accreditamento a tutti gli Enti Autorizzati, decretando in tal modo la parola fine a qualsiasi attività inerente l’adozione internazionale. La Lamego avrebbe definito questo atto illegale, che inoltre avrebbe inficiato l’immagine del Brasile in tutto il mondo .


Inizialmente si pensava che tutto il team lavorativo della Lamego potesse essere anch’esso coinvolto nella rimozione dall’incarico, ma a tutt’oggi, dalle informazioni in nostro possesso, risulta che lo staff dell’Autorità Centrale rimarrà al suo posto.

Come è noto il Brasile è sempre stato un paese molto significativo per le adozioni internazionali verso l’Italia: nel 2012, anno di crisi, i bambini brasiliani adottati in Italia sono stati ben 270, mettendo così al terzo posto il Brasile come paese di provenienza dei minori adottati all’estero.

Speriamo che il temporale passi presto e possa ritornare il sereno … per il bene dei nostri piccoli amici brasiliani.