CINA. Un passo dopo l’altro e 16 piedini si illuminano grazie alla magia dell’Adozione a Distanza!

A casa “Vittorino Colombo” a Xi’an è tempo di sostituire le scarpe degli 8 piccoli ospiti. Niente paura … ad illuminare sorrisi e piedini ci pensa il Sostegno a Distanza!

Quando pochi giorni fa Ming Yang e Jia Hua sono tornati entrambi dall’asilo con la suola delle scarpe scollata, tata Liu ha deciso che era tempo di comprare delle scarpe nuove per tutti.

Detto, fatto! Chiamata a raccolta, l’allegra brigata della Casa di Accoglienza “Vittorino Colombo” di Xi’an si è diretta al grande magazzino di Xi’an. Poco interessati allo shopping e sopraffatti dalla curiosità e dalla novità, i bambini hanno iniziato a correre tra le corsie creando scompiglio, fino a quando, il più piccolo di loro, Wen Kun, ha attirato l’attenzione di tutti con delle scarpe che si illuminavano ad ogni passo.

In un attimo 16 piedini scalpitavano in attesa del loro paio di scarpe con la “lucina intermittente” senza possibilità per tata Liu di proporre scarpe più comode. Intanto la “magia” era fatta e tutti indossavano bellissime scarpe luminose pronti a far ritorno a casa Casa “Vittorino Colombo” con un sorriso in più.

E’ questa la magia dell’adozione a distanza che si compie ogni giorno nella Casa di Accoglienza “Vittorino Colombo”, fondata da Ai.Bi nel 2012 per garantire accoglienza e cure ai bambini affetti da disabilità provenienti dall’Istituto di Assistenza all’Infanzia della città di Xi’An.

Qui gli otto piccoli ospiti non solo ricevono cure mediche specializzate e personalizzate, seguiti da esperti che verificano periodicamente le loro condizioni modificando, e se necessario integrando, ogni volta la loro fisioterapia, ma possono godere di un clima familiare e di una quotidianità il più simile possibile a quella dei bambini della loro età, in attesa di poter incontrare presto una mamma e un papà.

Un esempio virtuoso di accoglienza di tipo ‘familiare’, alternativo all’istituto, quello della Casa di Accoglienza ‘Vittorino Colombo’ reso possibile anche grazie al contributo dei sostenitori a distanza. In quattro anni 24 bambini sono stati accolti e curati e 15 hanno potuto incontrare una mamma e un papà adottivi e più di 250 bambini tra quelli ospiti nel vicino istituto di Xi’an hanno ricevuto attenzione medica specializzata, ma ancora tanto può essere fatto grazie al Sostegno a Distanza.

Attiva un Sostegno a Distanza