Congo. Espoir, 5 anni: “Quando sarò grande ti aiuterò, mamma, ma ora vorrei imparare a leggere e scrivere”

La mamma rimasta vedova, non riesce a mantenere la famiglia e così Espoir entra al centro Sodas: ora vuole solo andare a scuola. Lo aiutiamo?

Oggi dal Congo, si presenta Espoir, bimbo di 5 anni.

Il piccolo, orfano di padre, viveva da solo assieme alla sua mamma, ma nella sua casa di Nyiragongo, Espoir non aveva abbastanza da mangiare. Per nutrire la sua famiglia, sua mamma era costretta a coltivare i campi di altri in modo tale da poter essere pagata. Ma non sempre la sua fatica era sufficiente. Così per Espoir a gennaio si sono temporaneamente aperte le porte del centro SODAS, un luogo dove poter essere accudito e poter studiare.

Un’Adozione a Distanza per il piccolo Espoir

Col tempo Espoir si è abituato alla routine del centro e ha iniziato a socializzare e a giocare con gli altri compagni. È un bambino audace e per nulla timido. Quando gli viene posta una domanda, risponde subito e vivacemente.

Espoir vorrebbe andare a scuola per poter studiare ed imparare a scrivere. Da grande sogna di diventare un grande produttore di carbone, perché ha scoperto che è usato in quasi tutte le case per cucinare. Lo desidera con tutto il cuore e spera in questo modo di guadagnare tanti soldi, in modo tale da poter aiutare la sua famiglia.

Una giorno, al centro, Espoir ha mostrato agli altri bambini come si fabbrica il carbone, attività principale del suo villaggio natale. Una volta pronto, il carbone è stato poi utilizzato in cucina, lasciando i supervisori stupiti e meravigliati di quello che può fare un bambino così piccolo!

Aiuta Ai.Bi. a realizzare il sogno di Espoir di studiare. Grazie all’Adozione a Distanza puoi farlo.

Pensaci. Il tuo sostegno è importante per questo bambino!

RICHIEDI INFO Oppure ATTIVA ADOZIONE A DISTANZA