Elena Bonetti, neo-presidente CAI: “Adozione internazionale in crisi: poche coppie adottive, eppure bambini da adottare in aumento”

Griffini (Ai.Bi.): “Lo diciamo da anni e accogliamo con favore queste parole. Urge bonus 10mila euro per le famiglie”

Il sistema delle adozioni in Italia sta vivendo una forte crisi. In particolare per quanto riguarda l’adozione di bambini dall’estero. Il numero delle coppie che aspirano ad adottare un bambino si è ridotto fino a superare il dimezzamento in pochi anni, eppure i bambini da adottare che si trovano nei nostri istituti o negli orfanotrofi all’estero in una situazione di vulnerabilità sono in aumento”. Lo ha detto il ministro per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti intervenendo al seminario internazionale ’Family as hub for a social policy’.

Si stima, per il 2019, un ulteriore calo del 20% rispetto alle adozioni completate nel 2018, cioè 1.394 per un totale di 1.130 coppie adottive. Esiste dunque la concreta possibilità che il numero complessivo non raggiunga il migliaio di unità. Dato impressionante se confrontato con le 4mila raggiunte nel 2011.

“In qualità di presidente della Commissione Adozioni Internazionali – ha annunciato ancora il ministro – intendo portare avanti progetti a tutela delle famiglie coinvolte nei percorsi di adozione e a garanzia del superiore interesse del minore, al fine di consentire a questi bambini meno fortunati le stesse opportunità di futuro dei nostri figli”.


Dichiarazioni, quelle del ministro Bonetti, accolte con grande favore dal presidente di Ai.Bi. – Amici dei Bambini, Marco Griffini. “Abbiamo accolto con favore – ha detto Griffini – la notizia che il premier Conte intendeva delegare la presidenza della CAI – Commissione Adozioni Internazionali al ministro Bonetti. Accogliamo con dunque con ancora maggior favore le parole del ministro stesso, che conferma quanto andiamo dicendo da anni. L’auspicio, adesso, è quello di una ripartenza, di un nuovo slancio. Noi crediamo che si debba iniziare da subito, integrando il Progetto di Legge presentato, in qualità di primo firmatario, dall’onorevole Delrio, con un bonus  10mila euro dedicato alle famiglie che intendono adottare. Oggi l’adozione internazionale ha un costo medio di 25mila euro. Decisamente troppo visto che si tratta di un gesto di accoglienza rivolto a chi vive la più tremenda delle ingiustizie, l’abbandono”.