Kenya. Prima il papà, poi la sorellina e i cari nonni… la vita del piccolo Naftali è stata accompagnata solo da lutti e malattie. Aiutiamolo a rifiorire!

Oggi, il bimbo vive con pochi mezzi, in una stanzetta nella seconda baraccopoli più grande del Kenya. Ha bisogno di un’Adozione a Distanza per poter crescere e studiare!

 Naftali, ha 6 anni e vive in Kenya.

La sua non è stata un’infanzia serena, ma accompagnata da lutti e malattie.

Il papà del piccolo soffriva di dipendenza dall’alcool ed è venuto a mancare due anni fa, mentre la sua mamma per sopravvivere si prostituisce.

Naftali viveva accudito dai suoi nonni. Purtroppo però, nel 2019,  suo nonno e la sua sorellina sono morti a causa di un incidente stradale e quest’anno anche la sua cara nonna è venuta a mancare a causa delle complicazioni dovute all’HIV.

Oggi, il piccolo Naftali vive assieme alla sorella della nonna, anche lei sieropositiva.

Il bambino e la donna abitano in una stanzetta a Mathare, la seconda baraccopoli più grande del Kenya. La donna fa l’erborista ma i soldi che  guadagna non sono sufficienti per poter provvedere a tutte le necessità del piccolo.

Un’Adozione a Distanza per il piccolo Naftali

Il bimbo frequenta la prima elementare, partecipa volentieri alle attività extracurriculari, fa parte del gruppo teatrale della scuola, al gruppo di musica e accademico.

Naftali ha il diritto di poter provare a godere di un’infanzia il più serena possibile. Ha il diritto di andare a scuola e di poter studiare, ma per farlo ha bisogno dell’aiuto di un angelo dal cuore grande che grazie all’Adozione a Distanza si prenda cura di lui.

Sarai tu quella persona?

Pensaci. Il tuo aiuto per Naftali può davvero fare la differenza!

RICHIEDI INFO Oppure ATTIVA ADOZIONE A DISTANZA