Marocco. Genitori disperati ci chiedono di aiutarli a non abbandonare i loro figli: ecco le loro storie

Amine, 8 anni, Mohamed, 12 anni e Maha, 10 anni, sono solo 3 dei bambini che, aderendo al progetto di “Adotta a distanza i bambini di un orfanotrofio” con soli 0.83 centesimi al giorno, potrai aiutare ad evitare l’abbandono 

 Aderendo al progetto “Adotta a Distanza i bambini di un orfanotrofio in Marocco”, con 0,83 centesimi al giorno, potrai scongiurare per tanti bambini la piaga dell’abbandono e regalare loro opportunità preziose che li accompagneranno nel cammino della vita. Proprio come è accaduto per Amine, Mohamed e Maha. Scopri assieme a noi le loro storie.

Sconfiggere la piaga dell’abbandono con l’Adozione a Distanza

Amine, 8 anni è uno dei piccoli ospiti dell’orfanotrofio Akkari, partner di Ai.Bi. in Marocco. Il bambino proviene da una famiglia che non versa in buone condizioni economiche, così i suoi genitori, ormai quattro anni fa, hanno chiesto aiuto all’orfanotrofio Akkari in modo da poter offrire al proprio figlio un ambiente in grado di provvedere ai suoi bisogni di base e la possibilità di frequentare la scuola. Oggi Amine, grazie al supporto dell’Adozione a Distanza, frequenta la seconda elementare, va bene a scuola e a molti amici. Partecipa a molte attività organizzate nel centro come laboratori di disegno, pittura, decoupage e arti plastiche, le sue preferite.

Mohamed, invece, ha 12 anni ed è ospite all’orfanotrofio APA. È la sua mamma a prendersi cura di lui e dei suoi fratelli e quando i soldi non bastano, per sopravvivere chiede l’elemosina.  Anche lei per permettere al suo bambino di poter contare su pasti caldi regolari, istruzione e cure, ha chiesto aiuto all’orfanotrofio. Mohamed oggi frequenta la sesta classe della scuola primaria, ama guardare i cartoni animati e il suo sport preferito è il calcio. L’Adozione a Distanza ha regalato al bambino e alla sua mamma opportunità e serenità.

Maha è una bimba di 10 anni, anche lei ospite all’orfanotrofio APA dov’è conosciuta per la sua gentilezza e buona volontà. Anche nel suo caso sono stati i suoi genitori a chiedere alla struttura partner di Ai.Bi. di accoglierla, per permettere alla piccola maggiori opportunità di crescita e di studio.

Da quando Maha è all’APA, il suo percorso scolastico è migliorato e quest’anno, grazie all’Adozione a Distanza ha potuto iscriversi al quarto anno della scuola primaria.

Un’Adozione a Distanza per i minori dell’orfanotrofio Akkari e Apa

Aderendo al progetto “Adotta a Distanza i minori di un orfanotrofio in Marocco” potrai aiutarci a regalare a tanti minori, soli, abbandonati o in difficoltà familiare come Maha, Mohamed e Amine, cure, sostegno e possibilità, a cui altrimenti non potrebbero accedere, nell’attesa che si realizzi per loro il sogno più grande: crescere serenamente in una famiglia che li ami. Pensaci, con 0,83 euro al giorno puoi farlo!

Adotta a distanza