Marocco. “Imparare a preparare la pizza o esprimere il proprio talento disegnando: tutto è possibile con l’Adozione a Distanza!

Dopo lo studio serve anche un po’ di sano divertimento… se educativo ancora meglio!

 Come trascorrono le giornate i bambini ospiti degli orfanotrofi partner di Ai.Bi. in Marocco?

Venite con noi a scoprire alcune delle divertenti attività organizzate per i minori dai loro educatori, grazie al prezioso aiuto del progetto: “Adotta a Distanza un orfanotrofio in Marocco”. Perché dopo lo studio serve anche un po’ di sano divertimento… se educativo ancora meglio!

Marocco. Orfanotrofio Akkari: “Una pizza davvero buonissima”!

Ebbene sì, la nostra amata pizza è uno dei cibi preferiti anche dai bambini della Maison d’Enfants Akkari, partner di Ai.Bi. in Marocco.

Da qualche giorno i minori chiedevano ai loro educatori di mangiare una pizza e così, loro hanno pensato di unire “l’utile al dilettevole” proponendo ai piccoli ospiti della struttura di cimentarsi in un laboratorio di cucina!

Con l’aiuto delle cuoche, i bambini, entusiasti, hanno dapprima predisposto tutti gli ingredienti sul piano lavoro. Poi, sono stati divisi in due gruppi: un primo incaricato della preparazione dell’impasto e un secondo di preparare una gustosa farcitura. I bambini hanno così sentenziato: “la pizza dovrà essere con cipolla, tonno e olive”. 

Una volta steso l’impasto e guarnita la pizza, la gustosa cenetta è finita subito in forno, mentre i bambini attendevano impazienti.

Una volta pronta, le cuoche hanno tagliato i tranci e l’hanno offerta da assaggiare a tutti i bambini che si sono complimentati fra di loro per il delizioso risultato raggiunto. Un applauso ai nostri cuochi provetti!

Marocco. Orfanotrofio APA: attraverso il disegno i bambini sono liberi di esprimere il proprio talento

laboratori artistici organizzati negli orfanotrofi partner di Ai.Bi. in Marocco, servono non solo a creare momenti di svago per i bambini, ma sono anche delle ottime occasioni per permettere loro di esprimere le proprie doti artistiche e agli operatori di riconoscerle.

All’orfanotrofio APA di Salè, ad esempio, gli educatori hanno programmato un laboratorio di disegno durante il quale è stato chiesto ai bambini di disegnare e colorare dei cartoni animati.

Per ogni tavolo c’era spazio per quattro o cinque bambini. Ognuno aveva il proprio foglio bianco su cui disegnare il personaggio preferito, ma tutti avevano la stessa scatola di pastelli colorati da condividere. Avendo la scelta sia del personaggio che dei colori, i bambini sentivano di potersi esprimere completamente e tutti tenevano molto ad ultimare il proprio disegno.

Alla fine del laboratorio, gli educatori hanno fatto i complimenti a tutti i bambini per il loro talento e hanno annunciato loro che il prossimo disegno non l’avrebbero realizzato su un foglio di carta bianco, ma su un pannello che gli educatori avrebbero affisso alla parete! I bambini ne sono rimasti davvero entusiasti e hanno subito iniziato a pensare al soggetto da poter disegnare!

Sostieni anche tu il progetto: “Adotta a Distanza i bambini di un orfanotrofio in Marocco”

 Queste sono solo alcune delle attività realizzate all’interno degli orfanotrofi partner di Ai.Bi. in Marocco, per permettere ai minori soli, abbandonati o provenienti da contesti familiari difficili, di poter trascorrere un’infanzia serena, in attesa di poter conoscere o ritrovare il caldo abbraccio di una famiglia.

Attivando un’Adozione a Distanza, con 25 euro al mese, meno di un caffè al giorno, potrete contribuire a prendervi cura di questi piccolini e restituire loro un pezzettino della gioia dell’infanzia.

Tutte le donazioni ad Ai.Bi., compresa l’Adozione a Distanza, godono delle seguenti agevolazioni fiscali

Adotta a distanza i bambini di un orfanotrofio in Marocco