Un’Adozione a Distanza per il piccolo Juvenal, il bambino più piccolo dell’orfanotrofio Sodas

Juvenal è il più giovane ospite dell’orfanotrofio Sodas, nella Repubblica del Congo. Orfano di padre dall’età di 4 anni, è l’animatore del gruppo quando c’è da giocare o… cantare l’inno nazionale

Juvenal è il più giovane bambino presente nell’orfanotrofio Sodas. È benvoluto da tutti e grande animatore, con il fratello Fidele, quando c’è da giocare o… cantare l’inno nazionale.

Tutto ciò, nonostante una storia molto difficile alle spalle.
Shamuka Juve de Sodas è originario del territorio di Idjwi, nella provincia del Sud Kivu, ed è orfano dall’età di 4 anni, quando il papà, che si prendeva cura di tutta la famiglia, è morto per una malattia cronica. La madre, in difficoltà, ha così deciso di tornare dai suoi genitori con i quattro figli, tra i quali Juvenal. Dopo qualche mese, però, gli zii dei bambini hanno cominciato a mostrare un sentimento di rifiuto e, in seguito, hanno affermato di non essere più in grado di aiutare la sorella nella cura dei bambini a causa dell’estrema povertà in cui vivevano.

L’aiuto e la “nuova vita” all’orfanotrofio Sodas

La madre, rimasta sola, ha quindi deciso di chiedere il sostegno del Sodas che, vista la situazione, ha ritenuto ammissibile la richiesta, accogliendo Shamuka in orfanotrofio.
Inizialmente, il piccolo ha avuto difficoltà ad adattarsi alla dieta del centro, in quanto abituato a mangiare solo prodotti dei campi. Inoltre, non riusciva a comunicare bene, visto che parlava solo il dialetto del suo villaggio.
Oggi, Shamuka è iscritto al primo anno di scuola primaria, che frequenta dall’ottobre 2021. Ama la vita nell’orfanotrofio e mangia tutto quello che gli viene dato, senza complicazioni. Ha anche imparato a parlare bene lo Kiswahili e questo gli permette di comunicare con gli amici dell’orfanotrofio e i compagni di classe, con i quali ha ottimi rapporti.

Un’Adozione a Distanza per il piccolo Juvenal

Shamuka ha bisogno di un sostenitore per continuare su questa strada; proseguire il suo percorso scolastico e riuscire, così, a costruire un futuro solido, nel quale possa essere utile alla sua famiglia e, soprattutto, soddisfatto e fiero di se stesso.

Scopri di più