Barletta. L’evento Gruppo Famiglie AiBi Puglia per la Divina Misericordia: tra preghiera, festa e il racconto della meraviglia dell’adozione

E’ stata un pomeriggio domenicale molto intenso quella a cui hanno preso parte i membri del Gruppo Famiglie Locali (GFL) di Ai.Bi. Puglia, presso il Santuario Maria SS. dello Sterpeto

Oltre alla preghiera per la giornata della Divina Misericordia, i presenti hanno potuto vivere anche la testimonianza di alcuni genitori adottivi, che si sono ‘raccontati’ nella scelta di accoglienza dell’infanzia abbandonata del mondo

barletta, la meraviglia dell'adozione nelle testimonianze delle famiglie adottiveUna grande festa, con momenti intensi di preghiera e ringraziamento per l’occasione della Festività della Divina Misericordia, con la possibilità di condividere tra i partecipanti anche la bellezza della scelta adottiva, raccontata dalla viva voce dei protagonisti che hanno deciso di accogliere l’infanzia abbandonata nella propria vita, facendone una famiglia: è stato questo il cuore dell’Incontro del Gruppo Famiglie Locali (GFL) di Ai.Bi. Puglia, che si è svolto domenica 8 aprile a Barletta, presso la sede associativa del Santuario Maria SS. dello Sterpeto.

Numerosi i partecipanti all’evento, che è iniziato alle ore 15 con l’adorazione eucaristica e la recita della Coroncina della Divina Misericordia. Subito dopo la preghiera e prima dei momenti di convivialità, è stata la volta del ‘cuore’ della giornata: il momento delle testimonianze di alcuni genitori adottivi, che hanno raccontato ai presenti il perchè e in che modo è loro cambiata la vita grazie e a seguito della scelta di accogliere con sé l’infanzia abbandonata, quella dei “nostri ‘grandi’ figli”, com’è stata ribattezzata nel corso dell’evento.

Perchè l’adozione non ha età. E proprio di questo hanno parlato i coniugi che hanno accolto Piero dal Perù, i genitori di Miriam, proveniente dalla Colombia, e la mamma e il papà di Leonardo e Jesus, adottati in Brasile.

Al termine della giornata, è stata la volta della grande Festa di accoglienza per due bimbi arrivati nei mesi scorsi dal Perù e accolti da altrettante famiglie. Un commiato molto entusiasmante in una giornata in cui è stata ribadita la bellezza e la concretezza del ‘miracolo’ reso possibile dall’adozione internazionale.