Bolivia. L’importanza dell’Adozione a Distanza. Yamil: “Da oggi anche io, ho una famiglia!”

Il bambino sorrideva come sempre. Era vestito di bianco come se fosse un piccolo angelo ed alla vista dei suoi folti capelli neri, i suoi genitori hanno esclamato, ridendo, che sarebbe costato molto in shampoo e taglio di capelli!

Quando Yamil è arrivato all’orfanotrofio Niño Jesús, partner di Ai.Bi. in Bolivia, la prima cosa che ha sorpreso tutti nel vederlo erano il suo splendido sorriso e i suoi folti capelli neri.

Dal momento in cui la sua “mamita” (la sua educatrice), lo ha preso in braccio per la prima volta, è stato subito amore: il suo sorriso l’aveva immediatamente conquistata.

Bolivia. L’importanza delle indagini sociali svolte dall’equipe di Ai.Bi.

Yamil è arrivato all’orfanotrofio Niño Jesús, in piena pandemia da covid- 19. La situazione nel Paese, certo, non era semplice, ma questo non ha impedito all’equipe di Ai.Bi. di svolgere lunghe e laboriose (ma fondamentali) indagini sociali, per tentare di individuare la famiglia di origine o quella allargata del bambino.  

Purtroppo, nel caso di Yamil, la ricerca non ha avuto esito positivo, così i dati del minore, sono stati inseriti nel Registro Unico delle Adozioni Nazionali e Internazionali, in modo che anche questo piccolino, potesse crescere in una famiglia che lo proteggesse ed amasse, per tutta la vita e… finalmente, quel momento anche per Yamil è arrivato!

Bolivia. Il dolce momento del primo incontro

Il momento del primo incontro è sempre un’emozione unica e così lo è stato anche per Yamil e per i suoi genitori. La madre lo ha accolto tra le sue braccia ed è stata la sua “mamita”, che lo amava tanto, ad accompagnare Yamil in quel primo dolce abbraccio.

Il bambino sorrideva come sempre. Era vestito di bianco come se fosse un piccolo angelo ed alla vista dei suoi folti capelli neri, i suoi genitori hanno esclamato, ridendo, che sarebbe costato molto in shampoo e taglio di capelli!

Un’Adozione a Distanza per i piccoli ospiti dell’orfanotrofio Niño Jesús

Sono davvero tanti i bambini soli e abbandonati che, come Yamil, sognano di crescere in una famiglia che li protegga e li ami. Nell’attesa che il loro desiderio si avveri (speriamo il più presto possibile), Ai.Bi., grazie al prezioso aiuto del progetto: “Adotta a Distanza un orfanotrofio in Bolivia”, si prende cura di loro.

Aiutaci anche tu, a prenderci cura dei 30 piccolini da 0 a 6 anni ospiti dell’orfanotrofio Niño Jesús. Con 25 euro al mese, meno di un caffè al giorno puoi farlo!

Adotta un orfanotrofio a Distanza