Congo. Spezza le catene della sofferenza per la piccola Zabibu

Zabibu è un tesoro di nome e di fatto! Il nome della piccola, che tradotto dallo swahili significa proprio tesoro, rispecchia esattamente la sua personalità: sveglia e dinamica, Zabibu non vede l’ora di crescere per andare a scuola con i suoi fratelli maggiori.

A tutti e tre, purtroppo, la vita ha chiesto di crescere prima del tempo: rimasti orfani dei genitori, sono attualmente al centro FED “Femme et Développement”, a Goma, in Congo.  A differenza dei fratelli, che hanno potuto godere delle braccia di mamma e papà, per Zabibu tutto ciò non è stato possibile, perché era troppo piccola quando è stata lasciata al centro con i suoi fratelli e non ne ha alcun ricordo. Il papà è morto in un incidente stradale e la mamma per il morso di un serpente, prima che la piccola raggiungesse l’anno di età. Eppure non smette di giocare: nata nel 2013,  Zabibu ha una frenesia inarrestabile.

Al mattino, nonostante non abbia l’età per farlo, si sveglia presto perché desidera ardentemente andare a scuola ma è costretta a rinunciare e suo malgrado… continuare a giocare! Purtroppo la scuola materna è troppo costosa e il centro non ha i mezzi per iscrivere bambini, quindi i più piccoli rimangono al centro. Zabibu vorrebbe tanto andare a scuola coi più grandi e ogni tanto piange quando li vede andar via…

Viene visitata una volta al mese dal medico di Amici dei Bambini. Il dottore ha detto che Zabibu sta crescendo bene. Tuttavia, se la crescita senza genitori non ha arrestato la sua gioia, è la mancanza di cibo che potrebbe farlo. Il centro FED non può assicurare una dieta alimentare varia e la piccola si nutre principalmente e quotidianamente di brouille, zuppa d’avena. Questa quasi unica fonte di sostentamento, nel lungo periodo, potrebbe portarla a varie carenze di vitamine.

Quando il suo corpo ne risentirà, nessun medico potrà prenderla in cura e questa catena andrà sempre verso il peggio!

SPEZZALA! Con il progetto “Bambini al Centro” di Amici dei Bambini intendiamo sostenere la bambina Zabibu da ogni punto di vista, a cominciare da quello alimentare e sanitario. Potrai aiutarci a fornirle il sostegno psico-sociale che non ha mai avuto e infine assicurarle il diritto allo studio!

Zabibu non deve smettere di giocare, con l’Adozione a Distanza puoi evitare che Zabibu finisca in una spirale di dolore! Spezza le catene della sofferenza, salda le catene dell’amore!

RICHIEDI INFO Oppure ATTIVA ADOZIONE A DISTANZA