Diritto all’assegno unico per i figli in affido: urge un chiarimento

Orlando: “Ritengo che il quesito posto dall’onorevole interrogante meriti certamente un approfondimento tecnico, che potrà  essere valutato in sede di predisposizione dei decreti delegati”

Il diritto di ricevere l’assegno unico è riconosciuto anche ai figli in affido?

Al quesito posto da un parlamentare durante un question time di alcuni giorni fa, alla Camera, il ministro del lavoro Andrea Orlano risponde:

occorre ribadire, l’ormai consolidato orientamento, secondo cui il soggetto affidato ad una famiglia debba godere dello stesso trattamento, quanto alle prestazioni assistenziali, di quello che riceverebbe nella famiglia d’origine […] Ritengo che il quesito posto dall’onorevole interrogante meriti certamente un approfondimento tecnico, che potrà certamente essere valutato in sede di predisposizione dei decreti delegati. Al fine di chiarire eventuali dubbi interpretativi sull’applicazione della norma e definire, ove necessario, il diritto del minore affidato, in quanto appartenente al nucleo familiare, al beneficio economico dell’assegno unico“.


Intanto le famiglie italiane rimangono in trepida attesa dell’avvio della misura, che purtroppo, non potrà entrare a regime, come sperato per il 1 luglio prossimo, ma la cui partenza dovrebbe essere confermata per il 2022.

 

Immagine Fotogramma, AdnKronos