Donazioni 2013: tante, piccole e online

donazioni_onlusCome saranno le donazioni in futuro? Cosa devono aspettarsi le organizzazioni non profit che raccolgono fondi, soprattutto online? Quale sarà il trend 2013? A queste domande risponde, sulla prestigiosa rivista Forbes, il direttore del settore non profit di eBay, Sean Milliken. La sua analisi è ricca di dati globali, utili per tutte le associazioni, che possono riassumersi così: le donazioni del futuro saranno sempre più online, dai telefonini, basse come importi, ma sempre più diffuse.

Il ragionamento del manager si basa su una serie di numeri interessanti: oggi negli Stati Uniti un terzo di chi naviga in rete lo fa da dispositivi mobili e non da postazioni fisse; gli smartphone sono diventati i “nuovi portafogli”, lo strumento più usato per connettersi alla propria associazione preferita. Paypal lo dimostra: nel mondo, il valore totale delle donazioni inviate attraverso smartphone è aumentato del 242% a dicembre 2012 rispetto a dicembre 2011. Soltanto nel Giving Tuesday (la recente “festa delle donazioni” istituita negli Usa) c’è stato un aumento del 228% nel 2012 sul 2011.

L’aumento del mobile non è però l’unico indicatore di cui tenere conto. In generale nel 2012 il valore delle donazioni inviate attraverso paypal ha toccato 3,6 miliardi di dollari, +22% rispetto all’anno precedente. Le donazioni inviate attraverso  eBay Giving Works sono aumentato del 14%, toccando quota 72 milioni.


E’ ovvio che a fronte dello sviluppo di questi nuovi strumenti ci siano novità anche per quanto riguarda l’importo delle singole donazioni. Nel 2012 per esempio le donazioni “micro” hanno superato quelle “macro”: sempre stando ai dati paypal, la donazione media è diminuita di 71 centesimi di dollaro nel 2012, ma il numero delle donazioni è aumentato del 20%.

Ultima curiosità utile per programmare le campagne di raccolta fondi e gli appelli, soprattutto online: l’anno scorso i picchi di donazioni via paypal si sono registrati infatti, sul canale online, di venerdì e lunedì, soprattutto la mattina. Associazioni, prendete nota.

(Da Vita, 25 febbraio 2013)