E’ davvero così complicato adottare in Ucraina oggi?

Buongiorno,

vi scrivo per chiedervi informazioni relativamente alla possibilità di adottare un bambino in Ucraina. Io e mio marito siamo in procinto di scegliere l’ente a cui affidare il nostro mandato per l’adozione internazionale. Nella prospettiva di dover operare questa scelta, ci stiamo confrontando con diverse altre coppie che stanno compiendo l’iter adottivo contemporaneamente a noi e in diversi Paesi. Abbiamo notato che molte coppie ci sconsigliano proprio l’Ucraina sia per le cartelle cliniche non reali dei bambini che per la precaria situazione politica del Paese in questo periodo. Voi che ne pensate?

Grazie,

Enrica

 


 

irene

Cara Enrica,

in effetti attualmente adottare in Ucraina non è la cosa più semplice. E questo per diversi fattori, che vanno dalla situazione politica del Paese ad alcune prassi vigenti in materia di adozioni.

È da premettere che le adozioni in Ucraina erano già in calo al momento dello scoppio del conflitto che da quasi due anni sta insanguinando l’est del Paese e che vede periodicamente riacutizzarsi gli scontri tra separatisti filorussi e forze leali al governo di Kiev.

Al di là di questo, che certo complica le cose, ci sono alcune prassi relative alle adozioni che di certo non aiutano l’accoglienza dei minori ucraini da parte di famiglie straniere. Innanzitutto i nominativi di bambini adottabili forniti dal Consolato ucraino si riferiscono nella quasi totalità dei casi a minori dai 10 anni in su. Un situazione alimentata anche dal fatto che i minori adottabili sono sempre meno perché sempre più spesso quelli in affido non vengono dichiarati adottabili finché non terminano il periodo di affido: periodo che finisce spesso quando i minori hanno già circa 16 anni e a quell’età molti di loro difficilmente trovano una famiglia pronta ad adottarli.

Riguardo alle schede sui bambini, frequentemente accade che queste non rivelino l’effettiva situazione sanitaria e familiare dei minori, in senso sia migliorativo che peggiorativo.

Alla luce di questo, però, è evidente che adottare in Ucraina non è impossibile. I limiti appena esposti, infatti, sono relativi all’età dei minori e alle loro condizioni di salute. Se una coppia di aspiranti genitori adottivi si dimostrasse aperta all’accoglienza anche di bambini un po’ più grandi e con determinate necessità sanitarie, l’adozione in Ucraina sarebbe assolutamente fattibile.

Tanti cari saluti,

 

Irene Bertuzzi

Adozioni internazionali di Ai.Bi.