Fame di Mamma: Omar e la sua giornata “SpecialePiù’”

Omar, 7 anni: “nella vita Dio fornisce a tutti degli angeli custodi per poter diventare grandi e forti anche quando mamma e papà sono in difficoltà”

Come operatori che affiancano i minori e le loro mamme nel superamento di situazioni di rischio e disagio, condividiamo con loro, ogni giorno, momenti di vita quotidiana, dando significato a tutte quelle attività che spesso svolgiamo nelle nostre case senza accorgercene: fare i compiti, preparare un pasto, personalizzare gli spazi, realizzare una torta di compleanno, essere svegliati o messi a letto.

Il nostro lavoro si svolge rendendo speciali momenti di vita comune. Però capita, di tanto in tanto, di organizzare anche attività di gruppo davvero particolari per il luogo che visitiamo o per il motivo che ci porta ad organizzare quella gita o attività.

Domenica 23 Gennaio 2022 è stato uno di questi momenti che i nostri piccoli definiscono: “SpecialePiù”.

Omar: una giornata SpecialePiù!

Infatti, ci siamo recati con il nostro pulmino familiare in gita al Santuario di Gesù Bambino di Arenzano in Liguria. La gita, che sarebbe stata comunque una bella idea, anche solo per respirare una boccata di aria di mare, assaporare un pezzo di vera focaccia, e visitare il bel santuario è stata però “SpecialePiù” perché organizzata per andare a vedere il capolavoro realizzato da uno dei nostri piccoli bimbi.

 Omar, un bambino di 7 anni, di origine nord africana, ma nato e cresciuto in Italia, ha partecipato con la sua scuola nel periodo di dicembre, alla 55° edizione del concorso internazionale di disegno: “Piccoli Artisti del Natale”, risultando tra i premiati.

Tra i 10750 disegni presentati per l’occasione, ne sono stati selezionati 1300 da esporre al Santuario di Arenzano, e quello del nostro Omar è stato tra i prescelti per la mostra finale. Il nostro piccolo artista nella sua opera ha ritratto un bambinello illuminato dalla stella della Provvidenza e protetto da due angeli custodi, perché è da Gesù Bambino che lui racconta di aver capito che, nella vita Dio fornisce a tutti degli angeli custodi per poter diventare grandi e forti anche quando mamma e papà sono in difficoltà.

Omar è stato orgoglioso di vedere la sua immagine del Natale appesa tra le altre 1300 esposte ma è stato ancora più felice quando, alla conclusione del giro tra i pannelli, l’hanno avvicinato per donargli una medaglia e una targa personalizzata del concorso. I premi tangibili sono stati graditi, ma il premio “SpecialePiu’” è stato tornare a casa con la soddisfazione di veder riconosciute e accolte le sue doti artistiche e l’impegno che ha profuso nella realizzazione del dipinto.

Fame di mamma. Adotta anche tu una famiglia in Italia!

Per aiutare le mamme rese fragili da vicende, condizioni e situazioni, che hanno incontrato e vissuto nel corso della propria vita, a costruire un rapporto più saldo con il proprio bambino, Ai.Bi. in Italia ha dato vita a Fame di Mamma, Campagna di Ai.Bi. e della Cooperativa AIBC per dire basta all’abbandono.

I figli per crescere non hanno bisogno solo di nutrimento fisico, ma anche interiore ed affettivo.

Aderendo alla Campagna Fame di Mamma, con una donazione di 10 euro al mese, potrai adottare una famiglia in Italia, contribuendo a sostenere le comunità e gli alloggi mamma – bambino di Ai.Bi. (per vedere di cosa si tratta QUI).

Adotta una Famiglia in Italia