Kenya. I successi di Gabriel, adottato a distanza da dieci anni

Povertà e gravi difficoltà familiari non davano molte speranze a Gabriel ma, grazie alla sua sostenitrice, è diventato un ragazzo tenace che ama studiare e lottare per un futuro dignitoso

Il Kenya è una delle nazioni più diseguali dell’Africa sub-sahariana: su una popolazione di circa 47 milioni, il 40% vive sotto la soglia di povertà. La metà ha meno di 18 anni e il 62% meno di 24 anni. Un Paese demograficamente giovane dove l’infanzia e l’adolescenza rappresenta la fascia di popolazione più vulnerabile. Più di 1 milione di bambini non hanno accesso all’educazione primaria e più di 2 milioni sono orfani; sono circa 300.000 i bambini che vivono in strada e oltre 200 mila bambini abbandonati sono accolti in 809 istituti legalmente riconosciuti e in un numero sconosciuto di istituti fantasma.

Ai.Bi. è presente in Kenya dal 2008 con sede a Nairobi. Le attività di Adozione e Sostegno a Distanza sono rivolte alla tutela e protezione dei bambini in grave difficoltà familiare, in particolare in 3 istituti e 2 scuole frequentate dai bambini delle baraccopoli di Nairobi e i minori delle comunità Masai.

Aiutare i bambini in difficoltà attraverso l’ Adozione a Distanza o il Sostegno a Distanza di Amici dei Bambini vuol dire compiere gesti di vera e concreta accoglienza, fili colorati che uniscono migliaia di bambini ai loro sostenitori, nel cammino verso un futuro di speranza. Un filo per ogni accoglienza del cuore.

Dieci anni fa Gabriel, quando di anni ne aveva otto, ha avuto la fortuna di incontrare nel suo cammino una sostenitrice dall’animo nobile e sensibile che lo accompagna nella sua crescita e gli dona serenità e speranza per il suo futuro. Gabriel vive con la madre e il fratello minore. Ha ora 18 anni, è un giovane umile che ama studiare e vuole eccellere nella vita. La madre di Gabriel lotta ancora per sopravvivere grazie al duro lavoro della sua terra e facendo lavori umili al fine di nutrire i suoi figli.

Grazie all’importantissimo aiuto ricevuto attraverso l’ Adozione a Distanza, Gabriel ha potuto frequentare la scuola e ricevere materiale didattico, utile a migliorare le sue capacità di apprendimento, e la sua famiglia ha spesso potuto contare sul supporto alimentare.

Inizia anche tu la tua accoglienza del cuore di un bambino in difficoltà familiare. Adotta a Distanza un bambino del Kenya, lo aiuterai a crescere sereno e a mantenere viva la speranza di potere vivere in famiglia.

RICHIEDI INFO Oppure ATTIVA ADOZIONE A DISTANZA